Stromboli: divieto d’accesso al vulcano da 290 a 400 metri

fotoStromboli- Divieto d’accesso sul vulcano da 290 a 400 metri per tutto il periodo della colata lavica, attualmente in corso. Lo ha stabilito il sindaco Marco Giorgianni con una ordinanza. “L’obiettivo – ha dichiarato-  è di evitare assembramenti di escursionisti in un’area che costeggia la sciara del fuoco e quindi interessata dalla colata”.

“La situazione – ha puntualizzato – certamente non è nella normalità ma è costantemente monitorata sia dall’amministrazione che da forze dell’ordine e dalla Protezione civile”. Disciplinato anche lo “sbarco selvaggio” degli escursionisti che giornalmente arrivano con le motonavi per minicrociere  dalla Sicilia e dalla Calabria per evitare che nelle piccole viuzze di Stromboli possano circolare anche 5 mila vacanzieri “mordi e fuggi”.