Filicudi, pontile galleggiante, il concessionario: “oggi il via libera”

Si attende per oggi l’ok della Soprintendenza del Mare ma il Sindaco potrebbe opporsi con una ordinanza

l'area del pontile
l’area del pontile

Filicudi- Pontile galleggiante della ditta Antonio Crisafulli di Barcellona in gestione alla Lacinia Yacht di Palmi. Il Comitato spontaneo di protesta ha invitato il sindaco Marco Giorgianni ieri nell’isola e in contatto con la Prefettura, ad emanare una ordinanza per bloccare i lavori “al fine di tutelare l’ecosistema ambientale e la spiaggia utilizzata dagli abitanti e dai turisti”.

“ Stiamo valutando attentamente la questione” , ha detto il primo cittadino che non ha escluso tale possibilità. Ma perché il pontile, con un iter avviato nel 2008, si sta cercando di montare , oggi, nel 2014, e per giunta in piena stagione estiva ? “ Perché tra scadenza della concessione stagionale e rinnovo – spiega il titolare Antonio Crisafulli- siamo arrivati ai primi di agosto. E la concessione in corso scade il prossimo 30 settembre. Se non si apre ora – fa presente – quando si deve lavorare ? “. Ma i ritardi – ha osservato Crisafulli- sono stati causati anche da intoppi burocratici .

l'articolo sulla Gazzetta del Sud di oggi
l’articolo sulla Gazzetta del Sud di oggi

“ L’anno scorso- ha spiegato il concessionario- dopo il ritrovamento di un relitto, la Soprintendenza del mare ha emanato una ordinanza alla quale hanno fatto seguito i rilievi che hanno dimostrato che la nostra struttura è compatibile; nonostante questo via libera la Soprintendenza non ha annullato l’ordinanza , atto necessario anche per avere l’autorizzazione, la scorsa settimana, della Capitaneria di Porto. Questa mattina anche questo intoppo dovrebbe essere superato ed avremo il via libera”. Sulle proteste degli ambientalisti Crisafulli ha preannunciato un clamoroso video subacqueo sullo stato dei fondali.