Stromboli, il Sindaco spiega la differenza tra eruzioni e respinge le accuse da Ginostra

Il video della rete di monitoraggio geofisico del Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell’Università di Firenze – Dipartimento di Scienze della Terra

Stromboli, forti esplosioni del vulcano

“Non sono state esplosioni “piroclastiche” di valore 100 come quella dell’anno scorso ma “maggiori” di valore 10 e negli ultimi vent’anni di queste esplosioni maggiori ce sono state 40 , cioè circa due l’anno”. Il sindaco Marco Giorgianni in diretta fb dal COA ( centro operativo avanzato) , dopo aver sentito la comunità scientifica di Stromboli, ha tranquillizzato la comunità eoliana e i turisti.

” Non abbiamo sottovalutato nulla, viviamo su un vulcano e dobbiamo imparare a conviverci, ma neanche esasperare certe situazioni”. Tutto è sotto controllo, insomma, e non si trascura nulla in raccordo con la Protezione civile e la Prefettura. “Le sirene – ha spiegato il primo cittadino- non si sono attivate perchè non sono stati raggiunti i livelli necessari ma il sistema funziona. In questo momento, poi, l’accesso alle parti sommitali del vulcano è interdetto”.

A tal proposito il Sindaco ha ringraziato le guide che volontariamente hanno controllato se sul vulcano vi fosse qualcuno . Giorgianni ha risposto anche a chi da Ginostra “veicola informazioni fuorvianti e non perde occasione per addebitare responsabilità senza fondamento di verità”. Il Sindaco, a tal proposito- ha puntualizzato che l’amministrazione locale ha fatto gli interventi di prima necessità e che per quelli strutturali, ha fatto delle proposte alla Regione. “Ci sono ben 12 interventi, dal costone di Ginostra alla chiesa, al potenziamento del sistema di allerta. Si sta attendendo l’ordinanza della Presidenza del Consiglio perchè l’Amministrazione da sola non può attivare nessuna procedura”.

Il sindaco ha rimarcato, quindi, come l’amministrazione abbia fatto tutto quello che doveva. “Non ho più intenzione di subire messaggi sbagliati – ha concluso- anche sul porto di Ginostra” sul quale relazionerà in un successivo comunicato come per gli interventi proposti.

Il comunicato dell’Amministrazione

Come già ampiamente diffuso dagli organi di stampa, si conferma che intorno alle 5:00 di questa mattina si è registrata una esplosione maggiore del vulcano Stromboli, che ha generato la ricaduta di materiale in tutta la terrazza craterica e sulla Sciara del Fuoco; seguita da esplosioni di intensità minore.

Si precisa che tali eventi, sentiti i centri di competenza, non sono paragonabili alle esplosioni parossistiche dello scorso anno, trattandosi di fenomeni diversi, più frequenti (se ne stimano circa 2 l’anno negli ultimi 40 anni) e significativamente meno forti: tale è il motivo, ad esempio, per cui non si è attivato il sistema di allertamento acustico tramite sirene che, come comunicato dal Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell’Università di Firenze, è correttamente in funzione ma il livello di intensità dei fenomeni registrati non è stato così alto da necessitare l’allarme.

Il Sindaco Marco Giorgianni, già da diverse ore al COA, ha confermato che sono state seguite tutte le procedure e le attività previste, in raccordo con la Prefettura, la Protezione Civile Regionale e Nazionale e in continua interlocuzione con la locale stazione dei Carabinieri, che prosegue, come sempre, un forte controllo e monitoraggio dell’attività vulcanica e che la situazione sull’isola – dopo la comprensibile e immediata preoccupazione – è tranquilla e ciascuno ha ripreso le proprie attività.

Il livello di allerta non è variato a seguito degli eventi odierni e resta ferma l’interdizione al vulcano a partire dai 290 metri dal livello del mare.

Si ringraziano la delegata del Sindaco Maria Cusolito che ha seguito gli eventi nell’immediatezza, i volontari di Protezione Civile Comunale e del VIS di Stromboli che stanno svolgendo il loro ruolo con grande impegno e competenza, le Guide vulcanologiche che si sono rese disponibili al sopralluogo nella parte sommitale del vulcano per verificare che non ci fossero trasgressori che si fossero avventurati oltre il limite stabilito e potessero essere in pericolo, e tutti gli uomini delle Forze dell’Ordine presenti a Stromboli.

L’Amministrazione Comunale

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01