Santa Marina, questa mattina si ricorda Portella della Ginestra

COMUNICATO

santa marina moloSi terrà questa mattina alle ore 11.30, presso la Sala Convegni del Comune di Santa Marina Salina, un incontro pubblico organizzato dal Comune e dalla Biblioteca Comunale dal titolo “Aspettando il I° Maggio”, un momento dedicato alla memoria durante il quale sarà rievocata la strage di Portella della Ginestra, località in provincia di Palermo a metà strada tra i paesi di San Giuseppe Jato, Piana degli Albanesi e San Cipirello, avvenuta nel giorno della festa dei lavoratori del 1947.

Dopo il benvenuto del sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo, sarà proiettato un documentario al quale seguiranno alcuni brevi interventi dedicati ai fatti di Portella della Ginestra ed alla festa del I° Maggio. All’incontro, a cui saranno presenti gli studenti di Salina che frequentano l’ Istituto Superiore “Isa Conti Eller Vainicher” di Lipari, interverrà anche la professoressa Maria Maniscalco, ex sindaco antimafia di San Giuseppe Jato.

“La scelta di commemorare la strage di Portella della Ginestra alla vigilia di una festa altamente simbolica come quella del I° Maggio – spiega Linda Sidoti, Assessore alla Pubblica Istruzione ed alla Cultura di Santa Marina Salina – nasce dalla voglia di concentrare l’attenzione e stimolare la curiosità di tutti su tre importanti temi: la lotta alla mafia ed alla mentalità mafiosa, il ricordo delle stragi che hanno costellato la storia moderna della Sicilia e dell’Italia e sulle quali è necessario non spegnere la luce fino a quando non sarà emersa tutta la verità ed il lavoro al quale, oggi più che mai va restituita dignità.

Nasce anche da qui – conclude l’Assessore Sidoti – la scelta di condividere questo momento di approfondimento e di memoria con gli studenti di Salina che frequentano le scuole superiori e di offrire loro la possibilità di confrontarsi con la Professoressa Maria Maniscalco, grande esempio di tenacia, coraggio ed impegno civile”.