Salina: ambientalista impedisce decollo elicottero. Assolto

COMUNICATO

Si è concluso con l’ assoluzione perché il fatto non costituisce reato, il procedimento penale a carico del Sig. Mirabito Francesco , difeso dall’Avv. Giuseppe Aveni e dall’Avv. Francesco Rizzo, del Foro di Messina. Il predetto, era stata accusato di essere entrato all’interno dell’elisuperficie, piazzola di sosta di Malfa, intrattenendosi nei pressi dell’elicottero che vi sostava, impedendo il decollo dello stesso, costituendo un pericolo per sé e per gli altri.

Il sig. Mirabito, come rilevato dal Dr. Fiocco, da sempre sensibile ai problemi ambientali grazie all’educazione impartitagli dalla madre, famosa ambientalista messinese, più volte aveva trasmesso missive di segnalazioni anche alla Provincia Regionale di Messina, in quanto ente gestore della montagna Fossa delle Felci e dei Porri, per segnalare i “voli illegali” esercitati sull’ isola di Salina.

Altresì negli stessi atti del procedimento si trovano molteplici note ed esposti di associazione ambientaliste inerenti al volo degli elicotteri al fine di salvaguardare le aree protette e ZPS, in quanto diverse sono le nidificazioni ivi esistenti tra cui anche il raro Falco della Regina.

Secondo il Giudice di prime cure , il sig. Mirabito non ha creato alcun pericolo né per se né per gli altri, così come ipotizzato dalla pubblica accusa, ma ha soltanto “manifestato legittimamente il proprio pensiero a salvaguardia della natura e della fauna poste in pericolo dall’uso spregiudicato degli elicotteri, riprendendo la scena dell’atterraggio abusivo e della partenza del mezzo”. Inoltre la Regione Sicilia ha esplicitato che anche per la riserva di Montagna delle Felci e dei Porri di Salina l’attività di sorvolo, quando si configura quale esercizio turistico, va inteso come “ Intervento di disturbo alla fauna”.

La vicenda peraltro è stata particolarmente attenzionata dai mass media e segnatamente dalla trasmissione “ Le iene”.

Per i motivi sue sposti il Giudice Dott. Ennio Fiocco ha assolto il Sig. Mirabito Francesco dal reato contestato in quanto il fatto non costituisce reato.

Lipari, 15.07.2014

Avv. Francesco Rizzo