Riconversione cave pomice, Vento Eoliano: conoscere prima proprietari aree e contenziosi

Comunicato Stampa

pomice12Nell’incontro organizzato dal Movimento Vento Eoliano svoltosi ieri presso la frazione di Acquacalda, al fine di valutare le ipotesi di riconversione delle Cave di Pomice, è emersa chiaramente la volontà e la necessità, da parte dei soggetti interessati, di manifestare in democrazia le proprie considerazioni al riguardo.

Convinti che la riconversione e riqualificazione della zona anzidetta, debba necessariamente essere preceduta da una pubblica discussione con i portatori di interessi occorre avviare una concertazione tra questi vale a dire tra cittadini di Canneto ed Acquacalda, titolari di concessioni demaniali e stabilimenti balneari, pescatori, associazioni di categoria ed Autorità Portuale.

Nella partecipata riunione, voluta fortemente dal rappresentante di zona Vento Eoliano Gennarino Saltalamacchia, i numerosi partecipanti, dopo aver ascoltato con interesse il quadro della situazione formulato dall’Avv. Francesco Rizzo e le ipotesi di riconversione illustrate dalla sig. Falanga Alessandra, intervenuta in qualità di rappresentante del movimento politico “Art. 1” , hanno manifestato le proprie perplessità in merito alle ipotesi elaborate.

Dal dibattito è apparso determinante, affinchè si possano valutare con cognizione di causa le ipotesi avanzate, dapprima tracciare un quadro dettagliato circa l’effettiva titolarità delle particelle che interessano l’ampia zona oggetto di discussione e dei relativi contenziosi in atto, ragione per la quale, in sede di Commissione Consiliare, allorquando la stessa si riunirà, verrà formalizzata dal Consigliere Comunale del Vento Eoliano D.ssa Annarita Gugliotta, una richiesta di approfondimento circa la titolarità delle particelle catastali oggetto di discussione al fine di indicare con precisione i soggetti proprietari. Richieste già in parte esperite informalmente.

In conclusione, si annuncia che il Movimento Vento Eoliano, in osservanza a quanto già affermato nel proprio programma elettorale nel 2012, si farà promotore di una petizione affinchè le aree pomicifere ritornino ad avere una funzione di pubblica utilità.

Il Movimento Vento Eoliano.