Problema I.I.S. Conti, la dirigente Basile: opere non eseguite, anno scolastico inizierà con situazione attuale

Lipari- La messa in sicurezza dell’Istituto Conti Vainicher è un problema che rischia seriamente di ripresentarsi all’inizio del prossimo anno scolastico. Le rassicurazioni fornite dal presidente Crocetta agli studenti , e comunque a livello istituzionale , non si sono tramutate in fatti. I lavori urgenti non si sono ancora visti e parte degli studenti continuano a seguire le lezioni nell’immobile ex asilo nido di via San Giorgio. Non resta che raccogliere l’appello della dirigente Tommasa Basile: ” Al momento – ha dichiarato-  nulla è cambiato dalla situazione di circa due mesi fa e ho ragione di credere che questi lavori non saranno eseguiti nel periodo estivo. In questo momento c’è la certezza che il prossimo anno scolastico inizi in queste condizioni. Abbiamo bisogno di un intervento immediato della ex Provincia; il Comune ci ha fornito una soluzione transitoria ma desideriamo soprattutto che la nostra scuola venga inserita nel piano triennale e possa contare, attraverso un progetto definitivo e cantierabile sull’intervento di ampliamento. Le risorse ci sono, la nostra scuola, unico istituto dell’arcipelago deve riavere la sua dignità. Faccio appello a tutti, a Crocetta e al Parlamento: la scuola è una risorsa per tutti, la cultura non ha limiti di spazio , le isole non sono distanti dal mondo ma sono l’approdo del mondo ed è necessario che tutti si sensibilizzino alla causa”.

Il prefetto Filippo Romano, alla guida della ex Provincia , oggi Città Metropolitana di Messina, nelle scorse settimane aveva spiegato come, per lo stato di impasse delle ex province sarebbe stato impossibile risolvere in via ordinaria le criticità relative all’edilizia scolastica. Problemi risolvibili solo con interventi finanziati da risorse regionali o comunitarie.