” L’isola che c’è”: al festival di Palermo anche Loredana Salzano

Loredana Salzano con Vittorio Sgarbi
Loredana Salzano con Vittorio Sgarbi

Si è concluso domenica 18 ottobre a Palermo il primo grande happening di musica, arte e street food. Per 4 giorni, da giovedì 15 a domenica 18 ottobre , all’interno di Villa Castelnuovo, uno dei più suggestivi parchi della città, ha avuto vita «L’Isola che c’è», con un cartellone di appuntamenti che comprendevano dalla musica al teatro, dalle mostre di pittura e fotografia alla danza, e con una ricca sezione dedicata al cibo di strada della tradizione siciliana.

Il tutto sotto la direzione artistica di David Guido Pietroni, produttore musicale e teatrale, con un curriculum in cui spiccano, tra le tante cose, due nomination Grammy Awards per «Rigoletto Story» (Sony Pictures).In cartellone era presente inoltre una straordinaria mostra (foto, serigrafie, manifesti inediti) che raccontavano l’ arte della rivoluzione cubana, con un’intervista inedita di Red Ronnie ( anche lui presente a villa castelnuovo per l’evento) a Fidel Castro .

Si sono susseguiti per la musica concerti di Edoardo Bennato, Dolcenera ,Matthew Lee e Olen Cesari con la International Clandestine Orchestra. Per la danza Anthony Heinl (dal 2001 con i Momix) con lo spettacolare show «ElectryCity». L’evento ha visto la partecipazione di oltre 500 artisti tra cui erano presenti le opere di Loredana Salzano, qui in foto davanti ad una delle sue tele esposte , in compagnia del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, tra gli ospiti più attesi del festival, per il quale il professore ha tenuto una interessantissima lezione sulla pittura del Caravaggio alla presenza di migliaia di visitatori.