Istituto Lipari 1: genitori chiedono risposte all’assessore De Luca

Lipari- Lettera di Laura Natoli, presidente del Consiglio d’Istituto Lipari 1 all’ Assessore all’ Istruzione del comune di Lipari, e p.c. al Sindaco;  al Dirigente del 3°settore e  al Dirigente I.C. Lipari 1

Gent.mo assessore De Luca,

l'area della scuole elementari di Lipari
l’area della scuole elementari di Lipari

in relazione anche all’ultimo incontro con il Sindaco, cui Lei ha partecipato, desideriamo richiamare la Sua attenzione nei riguardi del plesso scolastico di Lipari centro ( il cosiddetto Istituto Comprensivo Lipari 1), i cui locali si apprestano ad aprirsi, il prossimo 15 settembre, alla popolazione scolastica locale con numerosi problemi, piccoli e grandi, rimasti, purtroppo, irrisolti da parecchi mesi nonostante le richieste, l’impegno e la sollecitazione del Consiglio d’Istituto ed in particolare dei membri della componente genitori.

Duole rilevare, innanzitutto, che vi è una grande difficoltà di comunicazione fra gli enti (scuola e Comune di Lipari), così come fra uffici diversi di uno stesso settore dello stesso Ente (Comune di Lipari) ed una certa apparente ingiustificata “resistenza” nei nostri confronti.

Nel concreto Le vorremmo rammentare, elencandole, le problematiche che riteniamo tra le più urgenti:

• dalla scorsa primavera, a causa di un fulmine durante un temporale, la scuola è senza linea telefonica per il guasto ad uno switch; problema che “rimbalza” letteralmente da un ufficio all’altro senza trovare ad oggi soluzione concreta con il risultato che l’istituto scolastico è pesantemente penalizzato dal punto di vista operativo anche con ricadute negative per gli adempimenti cui lo stesso deve far fronte anche per importanti scadenze;

• i lavori di messa in sicurezza del plesso, finanziati dal comune di Lipari (r.u.p. geom. Meduri e direttore dei lavori ing. Martines),da quello che ci risulta, già da tempo ultimati con non pochi disagi, non sono ancora stati collaudati e questo non ci permette di disporre né dei nuovi impianti ( ascensore per i disabili, impianto di riscaldamento e servoscala) né del cortile interno, unica vera via di fuga in caso di eventi calamitosi (incendi, terremoti, ecc..). Inoltre alcune installazioni (ci riferiamo essenzialmente ai servoscala) sono state, a suo tempo, da noi contestate perché, evidentemente, mal progettate e/o maldestramente installate e quindi non conformi alla normativa sulla sicurezza. Per tutta risposta sono rimaste, inspiegabilmente, “a far bella mostra di sé;

• da tempo chiediamo che fine ha fatto il progetto di sistemazione del cortile interno che, da quello che ci risulta, è stato già approvato, deliberato con il relativo stanziamento in bilancio ed appaltato dalla precedente amministrazione, con cui si sarebbe potuto non solo rendere finalmente fruibile ai bambini questo spazio ma anche modificare l’accesso a scuola rendendolo più agevole quantomeno in caso di condizioni meteo avverse;

• in ultimo, ma non meno importante, gradiremmo conoscere se il comune di Lipari ha fatto richiesta, al governo Renzi, dei fondi per interventi di ristrutturazione per una scuola del proprio comune, come da noi auspicato più volte.

Fermo restando il nostro ruolo, ben definito dalla Legge, nel contesto dell’Istituzione scolastica, Le chiediamo quali iniziative ha intrapreso e/o intende intraprendere in relazione a quanto sopra elencato e, certi della sua comprensione e della sua collaborazione, ci auguriamo di poter affrontare e discutere intorno ad un tavolo, preferibilmente nella sede della scuola, con tutti i soggetti competenti coinvolti (scuola, amministrazione comunale, dirigenti e funzionari dei settori interessati).-

Fiduciosi in un celere riscontro porgiamo distinti saluti.

Laura Natoli (Presidente del Consiglio di Istituto)

Roberto Piemonte

Arnaldo Lumia

Massimiliano Taranto

Giuseppina Speranza

Salvatore Naso

 

 

 

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7