Il biologo Isgrò : “capodoglio perso di vista “

” Stamattina colazione leggendo in prima pagina de “la Repubblica” la storia del Capodoglio impigliato nella rete alle Eolie. Purtroppo ancora però il Capodoglio non è libero, ieri sera ha cominciato a fare delle immersioni lunghissime (riemergendo spesso distante dal punto di immersione) e al calar della sera è stato perso di vista.

Va sottolineato che il tentativo di ieri di liberarlo dalla rete è stato un grande lavoro di squadra che ha visto in prima linea gli uomini della Guardia costiera, sia di Lipari che poi della “Diciotti” (che ci hanno scortato per tutta la notte) e ancora dopo del nucleo sommozzatori della Capitaneria di Porto di Napoli…ragazzi che hanno dimostrato un coraggio incredibile. Vi assicuro che operare con dei coltelli su un animale di 10 metri che si dimena come un pazzo per il dolore e che ha la forza per spostare agilmente le 15 tonnellate del suo peso non è una cosa da poco”. Così su fb il biologo marino Carmelo Isgrò che , dopo l’allarme lanciato dalla Filicudi Wildlife, sta seguendo dallo scorso fine settimana, giorno e notte, un altro splendido esemplare da liberare.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01