Giacomantonio: ora si ripulisca anche la stradella del cimitero

Stradella cimitero

di Michele Giacomantonio

Confortato che finalmente stamattina anche nel piano alto del cimitero l’erba era stata tagliata, ma ancora di più del fatto che gli operai erano tornati ad occuparsi del nostro camposanto oso avanzare una nuova richiesta. Qualche giorno fa, prima della venuta di Alfano, ho sentito e visto che si ripuliva la stradella a sinistra del Cimitero, purtroppo però lo stesso non è stato fatto con quella di destra.

Certo a fianco alla stradella di sinistra ci sono delle abitazioni e invece non ce ne sono a fianco a quella di destra, ma ciò non vuol dire che sia meno importante perchè per questa strada salgono in macchina chi va ai piani superiori e le ditte funebri che lì portano i defunti e le corone e i fiori. Quella stradella è tenuta in modo indecoroso. Malgrado non si possa, molte macchine vi parcheggiano ed alcune sono forse abbandonate da tempo ed una qualche settimana fa è stata date alle fiamme.

Macchine abbandonate sono accatastate nei compi limitrofi che un tempo erano mascherati con dei teli che il tempo ha consumato inoltre dai bordi della strada si riversano sulla carreggiata rami di rovi che graffiano le macchine e che in questi ultimi giorni hanno costretto i carri funebri a farsi largo a colpi di machete come nelle foreste.

Per favore Signor Assessore, ora che gli operai sono tornati può chiedere loro di fare un intervento di pulizia arrivando magari al piazzale dove ci sono reti, materassi ed altri attrezzi abbandonati lì da mesi ?