Farmaciauno: cresce la richiesta per integratori alimentari e farmaci da banco

Il mercato italiano della vendita online di prodotti farmaceutici si dimostra uno dei più dinamici del momento, avendo registrato percentuali di ricavi significativi (+60%) anche nel 2019.

Nel mercato europeo, che vale attualmente 6,5 miliardi di euro,è la Germania a guidare la crescita dell’e-pharmacy, con un fatturato di oltre 2 miliardi di euro, seguita dalla Francia con ricavi superiori ai 400 milioni.

Il nostro Paese si colloca in terza posizione, piazzandosi davanti la Spagna, l’Austria, il Belgio e i Paesi Bassi. Inoltre, l’Italia è uno degli Stati con il tasso più elevato di crescita, con un giro d’affari che dovrebbe raddoppiare nel 2020, rispetto al 2018.

Le farmacie italiane sono state, infatti, in grado di adeguarsi perfettamente al cambiamento, come dimostra l’esperienza di Farmaciauno, uno degli store digitali più visitati e apprezzati dagli utenti per comprare farmaci e altre categorie di prodotti per la salute e il benessere online.

Il mercato online dell’integrazione alimentare

Per quanto riguarda i settori merceologici, nell’e-pharmacy si registra un vero e proprio boom nelle vendite di integratori alimentari e farmaci da banco, cresciute del 60% nel 2019 rispetto all’anno precedente, arrivando a toccare i 66 milioni di euro di entrate.

Secondo le rilevazioni di Integratori Italia, associazione di Unione Italiana Food aderente a Confindustria, i ricavi complessivi hanno raggiunto i 470 milioni di euro in Italia, con un mercato globale superiore ai 3 miliardi di euro.

Tra i prodotti più ricercati ci sono i probiotici, apprezzati per l’azione benefica sulla salute di alcuni microrganismi, seguiti dagli integratori alimentari di sali minerali e dai multivitaminici. In cima alle preferenze degli italiani si confermano i prodotti naturali, soprattutto quelli a base di estratti di aloe vera, i quali precedono nelle preferenze di acquisto gli integratori di omega-3.

Il trend è confermato anche da Farmaciauno, infatti tra i prodotti più acquistati all’interno della farmacia online ci sono gli integratori alimentari. Nel dettaglio, sono in forte crescita le vendite di multivitaminici, utilizzati per correggere le carenze dovute a uno stile di vita errato e a un’alimentazione poco sana.

Farmaci da banco: perché comprarli online?

Come anticipato, anche la vendita online di farmaci da banco è aumentata in modo esponenziale negli ultimi anni. Si tratta di medicinali OTC, per i quali non è richiesta la prescrizione medica e su cui gli e-commerce farmaceutici possono fare pubblicità e attività promozionali.

La richiesta è in crescita anche per Farmaciauno, che sul suo portale propone un’ampia gamma di farmaci OTC: dagli analgesici agli antiacidi, passando per i prodotti dermatologici e digestivi, fino ai rimedi per malanni stagionali, come per esempio febbre, mal di gola e raffreddore.

A fare la differenza e il successo di questo e-commerce farmaceutico, in un mercato libero come quello dei medicinali da banco, è l’offerta di un servizio personalizzato e di un supporto qualificato a disposizione del cliente, aspetti che in questo comparto sono davvero essenziali.

Gli utenti, attualmente, sono infatti alla ricerca di una proposta differenziata, diversa rispetto al classico modello del commercio elettronico in cui la competitività viene associata solo alla convenienza. Nel settore farmaceutico rimane centrale il rapporto tra i clienti e i farmacisti, con la ricerca di un supporto adeguato per la scelta dei prodotti più adatti alle proprie esigenze, utilizzando invece dell’interazione umana strumenti alternativi come i social.

Si tratta proprio di modelli come quello proposto da Farmaciauno, che in questo modo è riuscito a diventare uno dei portali di riferimento nel mercato italiano delle farmacie virtuali. (Pubbliredazionale)

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01