Emergenza acqua, il dirigente Ficarra: in distribuzione da venerdì

Il dirigente Ficarra e l'assessore Orto
Il dirigente Ficarra e l’assessore Orto

Lipari- Il dirigente comunale Mirko Ficarra si è recato personalmente , oggi, nell’officina di Sant’Agata di Militello per sollecitare la riparazione e quindi la consegna di una delle due pompe mancanti dal serbatoio di Pignataro. Una delle due rimessa a posto ce la farà a riportare l’acqua nelle frazioni alte di Pianoconte e Quattropani, a secco da un mese. “ Ce la consegneranno – ha dichiarato- per martedì sera o mercoledì e per venerdì contiamo di tornare a rifornire le borgate ”.

Ficarra ha chiarito che le due pompe di Pignataro non si sono guastate in contemporanea ma che una si è fermata alla fine di dicembre e che il comune non l’ha potuta far riparare per la mancata approvazione del bilancio, avvenuta com’è noto in extremis, 31 dicembre. Intanto, mentre la Geomar , società che gestisce la distribuzione respinge qualsiasi responsabilità è anche intervenuto il movimento Art. 1. Il presidente Alessandro La Cava, nel pieno rispetto del copione contro l’Amministrazione ( da amante tradito) pone , tra gli altri, un domanda meritevole di risposta : ” Se le pompe alimentano i serbatoi a monte delle frazioni interessate per quale motivo si procede ad alimentare le cisterne dei privati, con un conseguente aggravio dei costi per gli utenti, e non si provvede invece a riempire i serbatoi con le stesse autobotti? ”.

Ma l’assessore al ramo Gaetano Orto, ha subito risposto: “ Anche se mettessimo dieci autobotti d’acqua per dieci giorni , per il serbatoio di monte S. Angelo, da venti mila tonnellate, si tratterebbe di una goccia nel deserto. L’acqua con le autobotti, inoltre, è stata distribuita con delle agevolazioni ove previsto”.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7