Cimitero: Giacomantonio mette il dito nella piaga

di Michele Giacomantonio

A costo di apparire pedante voglio insistere sul cimitero di Lipari perché anche se molti non scrivono e non parlano so che parecchi sono indignati perché Sindaco, Assessori ed Amministrazione fingono di non sentire. Sono passati VENTI giorni da quando denunciato la situazione di abbandono e di degrado e:

1. L’erba è sempre più alta su due terzi del cimitero. E’ stata tagliata solo nel piano basso forse per dare un po’ di fumo negli occhi.

 giacomantonio cimitero 1

2. La buca è sempre lì. Esiste una somma urgenza? Che cosa si aspetta che arrivino le nuove piogge per scavare ancora più a fondo sotto le altre tombe e le fondamenta dei Cappuccini?

 buca cimitero

3. Nessuno dice niente su project financing riguardante i loculi del piano basso mentre il problema della carenza cuccette è sempre più grave. Un anno e mezzo fa il vice sindaco avv. Orto mi aveva garantito che avrebbe approfondito la questione ed avrebbe fatto sapere. Da allora silenzio assoluto. Se n’è dimenticato? Si è imbattuto in misteri inquietanti? Sta scrivendo un libro sul cimitero?

Con questa Amministrazione uno non sa più che cosa pensare. Eppure non ci vorrebbe molto ma anche il poco diventa un problema.

Michele Giacomantonio