Chiofalo : regolamentazione viabilità centro storico da sostenere

di Luca Chiofalo

videosoverglianzaDopo anni di gestazione e compromessi su tempi, modi e applicazione, sembra diventare realtà a Lipari, grazie anche al deterrente della videosorveglianza, una regolamentazione della viabilità nel centro storico (comunque perfettibile) che ci avvicina alle località più evolute, ordinate e accoglienti.

Ho memoria delle battaglie sostenute oltre 10 anni orsono per la chiusura al traffico h24 della via Garibaldi nei mesi estivi, le esortazioni pressanti all’allora Sindaco Bruno ed i suoi iniziali dinieghi per lo scarso gradimento presso attività e popolazione del provvedimento. Si ottenne comunque il risultato e l’iniziale diffidenza (ostilità, anche personale, potrei dire) di diversi operatori si trasformò, dopo qualche tempo, in un’accettazione piena e soddisfatta della restrizione al transito veicolare, tant’ è che il provvedimento è oggi considerato come irrinunciabile dalla quasi totalità degli operatori della via.

Racconto ciò per rassicurare coloro i quali non sono ancora convinti della necessità di avere un centro storico fruibile e ordinato, libero dai mezzi a motore, per noi e per i tanti ospiti che riceviamo durante la bella stagione.

Senza timore di smentita, mi sento di affermare che una cifra prossima al 100% dei nostri turisti preferisce percorrere e sostare nelle nostre vie e piazze centrali senza l’assillo molesto del traffico veicolare.

Dunque, se non per convinzione, facciamo nostro almeno per convenienza il buon proposito dell’ordinanza.

Perché, è bene farsene una ragione, la nostra capacità economica (pubblica e privata) poggia ormai quasi esclusivamente sugli introiti garantiti dal turismo e sul “pregio”  che le Eolie mantengono se curate, valorizzate e, di conseguenza, richieste e apprezzate.

N.B. mi auguro che il periodo di relativa tolleranza, in attesa di distribuire i permessi d’accesso per le categorie a cui spetta, non venga inteso come un “liberi tutti” e che la cittadinanza rispetti l’ordinanza a prescindere dalla possibile sanzione.

CORDIALMENTE

LUCA CHIOFALO

SCOPRI LE EOLIE CON TARNAV

tarnav19