Ustica Lines sottolinea il senso di responsabilità dell’azienda

ustica logo

COMUNICATO STAMPA

del 10 Aprile 2015

COLLEGAMENTI CON LE ISOLE MINORI. OGGI RIUNIONE A MESSINA. USTICA LINES ANNUNCIA LA REVOCA DELLA SOSPENSIONE DEI COLLEGAMENTI IN ATTESA DELL’ESITO DI UN INCONTRO CHE SI TERRA’ ENTRO LA PROSSIMA SETTIMANA PRESSO LA REGIONE SICILIANA

Preso atto che nel corso di un incontro tenutosi oggi a Messina, grazie anche all’interessamento della Prefettura di Messina e dei Sindaci delle comunità isolane, l’Assessorato Regionale ai Trasporti, oltre ad assicurare di avere provveduto all’erogazione del 50% del credito dovuto, ha assunto l’impegno di rivedere la propria posizione e le iniziative intraprese, procedendo alla stipula dei contratti ed al pagamento dell’ulteriore 50 % dei corrispettivi, rinviando la definizione di quanto affermato ad un incontro che dovrà tenersi a Palermo entro il 17 aprile prossimo; tenuto altresì conto che è pervenuta convocazione per un incontro presso la IV Commissione Trasporti dell’Assemblea Regionale Siciliana per il 15 aprile, l’Ustica Lines, in considerazione della gravi ripercussioni che sarebbero conseguite alla sospensione dei servizi, comunica il rinvio di ogni decisione sul punto all’esito dell’incontro presso la Regione.

Pertanto, i servizi di collegamento con le Isole Egadi ed Eolie non subiranno al momento alcuna sospensione. La decisione dell’Ustica Lines di assicurare i collegamenti marittimi con le Isole minori, in attesa dell’esito dell’incontro con la Regione, è determinata dal senso di responsabilità che ha sempre contraddistinto l’operato dell’azienda ed il rapporto con l’utenza e le comunità isolane, al fine di non penalizzarle ulteriormente, nonché dalla dimostrata volontà da parte della stessa Regione Siciliana di intraprendere un percorso fattivo e soprattutto celere onde scongiurare sia la sospensione dei collegamenti sia le evidenti difficoltà dell’Ustica Lines, causate dal mancato pagamento per oltre un anno di quanto dovuto e dall’assoluta incertezza sulla prosecuzione dell’attività oggetto dei bandi di gara aggiudicati in via definitiva.