Trasporti marittimi: un’altra giornata di difficoltà, Ustica Lines incontra sindacati

ImmagineLipari- Secondo giorno di forti disagi per il fermo dei collegamenti integrativi Ustica Lines alle Eolie come alle Egadi. Anche oggi aliscafi di Compagnia delle Isole per e da Milazzo e interisole pieni, in base ai posti disponibili per la navigazione in sicurezza, e posti limitati per i passeggeri anche sulle navi ( già al completo per i mezzi, nel pomeriggio da Lipari) . Intanto domani a Trapani, nella sede della Ustica Lines, la compagnia terrà un incontro con le organizzazioni sindacali per discutere della procedura di mobilità. “La Cgil – dice il segretario generale di Trapani, Filippo Cutrona – respingerà con forza e rimanderà al mittente qualsiasi azione finalizzata al licenziamento delle lavoratrici e dei lavoratori. Per oltre un decennio la Ustica Lines ha usufruito di ingenti somme di finanziamento pubblico che hanno garantito occupazione e sviluppo ma anche l’esponziale crescita dell’azienda. Per quest’ultima ragione – conclude – oggi è indispensabile che la Ustica Lines piuttosto che minacciare i licenziamenti e bloccare i collegamenti, creando difficoltà ai pendolari e all’economia delle isole, trovi un accordo con la Regione Siciliana”.