“Sicilia terra sicura” : progetto di innovazione e cooperazione per un brand

Al Presidente della Regione SicilianaAlla Giunta Regionaleall’AdG FEASRe p.c.Alle Autorità Deputate di riferimento comprensorialeAi Sindaci del comprensorioAIl’Assemblea del GAL Tirrenico
Al CdAal Tavolo di Partenariato TirrenicoAlla Cabina di Regia BBCC GAL della Sicilia

Oggetto: Progetto PILOTA DI INNOVAZIONE SM 19.3 PSR Sicilia 2014-2020 – SICILIA TERRA SICURA
         On.li Autorità,
Inviamo in allegato, alla Loro attenzione, sintesi della nostra proposta progettuale di cooperazione regionale,  che diventa fortemente a favore del settore turistico e sostenibile e che passa da un possibile progetto pilota di innovazione di processo a favore dei territori per la definizione di protocolli di sicurezza da implementare a partire dai nostri piccoli comuni di Sicilia, località turistiche per eccellenza sui quali si gioca la ripartenza dell’economia turistica della Sicilia e dell’Italia.

Per quanto compete a questo GAL, nelle more dell’auspicabile assegnazione delle risorse originarie della SM 19.3 che ci competono, avremmo già previsto come azione che i comuni aderenti al Marchio d’Area Collettivo Tipico, diventerebbero, così, un laboratorio di innovazione sostenibile per protocolli di vita in sicurezza in cui sperimentare soluzioni, idee e progetti per un modello di insediamento sicuro a bassi costi e dal ridotto impatto ambientale che possa imporsi positivamente anche sul mercato del turismo sostenibile e di qualità. 

Questo consentirebbe di definire un nuovo brand della Sicilia non più legato a vecchi e superati stereotipi, ma una Sicilia sempre bella,  intelligente, sostenibile e innanzitutto sicura per chi ci vive o vuol venire in vacanza : SICILIA TERRA SICURA.        Ci pregiamo, infine, di inviare di fare richiesta di poter far parte del preannunciati tavoli tecnici di settore regionali in occasione della emergenza sanitaria in corso.
Cordiali saluti

Arch. Roberto Sauerborn

Direttore