Riqualificazione aree pomicifere: Sidoti esperto del Sindaco

pomice

Angelo Sidoti
Angelo Sidoti

Lipari- Angelo Sidoti è il nuovo collaboratore volontario esterno del sindaco Marco Giorgianni e si occuperà delle attività istituzionali “tese allo sviluppo e alla gestione dell’Accordo per la realizzazione del programma di riqualificazione e recupero sostenibile delle aree di cava site nell’Isola di Lipari”. La nomina sarà ufficializzata domani. Autentica sorpresa al Comune di Lipari e per l’opinione pubblica. L’ex grande accusatore “social” dell’operato del primo cittadino prende, di fatto, il posto
ricoperto fino a pochi mesi fa da Alessandro La Cava che, oggi , da ex sostenitore del Sindaco, prova a scalfire la credibilità politica e amministrativa dello stesso Giorgianni a suon di comunicati al vetriolo sull’attività dell’esecutivo. E’ proprio vero , la vita è una ruota e le vie della politica sono infinite. La Cava aveva lavorato di concerto con le associazioni presenti nel territorio ad una proposta di riconversione .

il pezzo sulla Gazzetta del Sud di oggi
il pezzo sulla Gazzetta del Sud di oggi

Ora, Sidoti, profondo conoscitore della materia per essere stato per tanti anni alle dipendenze della Pumex, “opererà a diretto contatto con il Sindaco, secondo le direttive di quest’ultimo, ed avrà facoltà di raccordarsi con dirigenti, funzionari, gruppi di lavoro ed organismi competenti per definire accordi e intese finalizzate all’implementazione del Progetto di Riconversione delle Aree di Cava. Ed ancora per promuovere il processo di riconversione industriale e riqualificazione economica del sito delle Cave di Pomice, sia pubblico che privato; definire strumenti di programmazione, gestione e governo dei processi di riconversione economico-produttiva dell’area delle Cave di Pomice; monitorare le trasformazioni territoriali, ambientali e funzionali dell’area; valutare la sostenibilità ambientale ed economica di progetti di sviluppo industriale nell’area medesima.

Infine dovrà curare con costanza i rapporti con gli organi della procedura, con i rappresentanti della massa dei creditori, con i soggetti economici che manifestino, in forme giuridicamente apprezzabili, interesse allo sviluppo economico ed ambientale dell’area stessa.

Insomma impegni gravosi per il nuovo collaboratore del Sindaco . Ma la strada verso la riqualificazione di aree preziosissime è molto lunga. ” Alla fine – ha commentato Sidoti- bisogna avere il coraggio di mettersi in gioco per il bene del nostro paese . Il tema è sempre stato di mio interesse”.