Punto nascita: Consiglio dopo 5 ore rinviato a data da destinarsi

consiglio comunale

Lipari- Si è riunito il Consiglio comunale per esaminare la spinosa questione della chiusura del Punto nascita ma lo stesso dopo cinque ore di dibattito ( iniziato alle 10,00 è terminato poco prima delle 15,00) si è concluso con un aggiornamento a data da destinarsi per approvare un documento unico, magari coinvolgendo anche i comuni da Salina. E’ intervenuto per due volte il Sindaco per annunciare , e ribadire, successivamente quella che è la linea dell’Amministrazione: ” no alle deroghe tanto per darle, si ad una struttura che consenta alle donne di partorire nella più totale sicurezza”. E ha aggiunto: ” E’ doveroso rispondere alla propria coscienza. Non mi interessa, sulla questione, dimostrare di contare politicamente tanto per dare un servizio ma di dare una struttura pienamente funzionante, e soprattutto sicura con uomini e mezzi al posto giusto, al territorio. E per questo faremo tutti i passi necessari ( anche il ricorso al Tar, se ci saranno le condizioni, ndr). Confermato il prossimo arrivo della Commissione servizi sociali e sanitari dell’Ars per affrontare con il Consiglio la problematica e sottoporla all’Assemblea regionale.

Nel valzer degli interventi, all’insegna del gioco delle parti, tra accuse all’Amministrazione su un problema trattato più volte dallo stesso Consiglio, e anche a “certa stampa” ( evidentemente diamo fastidio ad un consigliere già con la testa alla prossime elezioni ) da registrare l’avvertimento di Antonio Casilli, uno che la sanità la conosce bene : ” vedrete, ci chiuderanno anche il centro di riabilitazione “.

20160119_101659