Profilio : ” Pressioni ? Fantapolitica. La Cava fornisca documentazione “

Dalle cave di pomice ad Acquacalda

Riceviamo dal presidente della Commissione urbanistica del Comune di Lipari, Luciano Profilio e pubblichiamo:

la commissione urbanistica
la commissione urbanistica

Apprendo con immenso stupore quanto dichiarato (anche su carta stampata) dal consulente esterno Ing. Alessandro La Cava in merito alla fantomatica convocazione della Commissione Urbanistica da me presieduta per il 22 c.m. ed altro, e non posso esimermi dal rispondere al fine di fare chiarezza, nel rispetto dei ruoli che ognuno di noi ricopre:

Nessuna commissione urbanistica è stata convocata dal sottoscritto per la data del 22.07.2014 nè alcuna concertazione vi è stata con il Sindaco per tale data. Di ciò me ne può dare atto lo stesso primo cittadino.

Essere consulente esterno e/o Presidente di un movimento politico che non ha più rappresentanti in seno al Consiglio Comunale non da alcun diritto a convocare commissioni consiliari nè tantomeno comunicare ai mezzi di informazione date ed orari di riunione senza che sia stata dapprima indetta dal sottoscritto commissione stessa.

E’ esclusiva prerogativa del Presidente della Commissione, sentiti i componenti, convocarla una volta ricevuta la documentazione richiesta con verbale del 14.07.2014.

Tale documentazione, da parte dell’Esperto ing. La Cava, non è mai stata fornita sia al sottoscritto (in cartaceo o per mezzo mail), sia ai componenti della commissione. Più volte sollecitato verbalmente lo stesso ha continuato a prendere tempo e i suoi interventi nelle due riunioni a cui ha fatto parte, si sono limitati alla descrizione delle norme ed articoli di regolamento edilizio. Norme ed articoli che sia io che i componenti conosciamo benissimo senza bisogno che nessuno ci dia lezioni al riguardo.

Mi chiedo, quali sono i motivi per la quale non ci propone sul tavolo la documentazione richiesta? Questo ancora oggi sfugge sia a me che ai facenti parte la commissione che mi onoro di rappresentare.

A differenza sua, il Dott. Giuseppe La Greca, partecipando alla riunione del 14.07.2014 è si è reso subito disponibile ed operativo tanto che ha trasmesso, sia al sottoscritto, che all’esperto, una proposta di pianificazione dell’area pomicifera, aggiornata alla situazione socio-economica e politica dei giorni nostri.

Per quanto riguarda in modo particolare alle “pressioni esterne” cui fa riferimento l’ing. La Cava, ed a cui io sarei sottoposto, posso solo dire che queste sono solo frutto di un suo personale pensiero, che sfocia in una fantapolitica immaginaria che solo un regista di film di fantascienza avrebbe potrebbe descrivere meglio.

A meno che non si riferisca alle sue continue richieste verbali di voler indire commissioni stabilendone date, orari e invitati, posso tranquillizzare l’Ing. La Cava che non ho mai subito e/o subisco pressioni di alcun genere e che la mia politica è quella del fare, al fine di poter garantire, col mio piccolo contributo, un futuro migliore a queste isole.

Un consiglio che posso dare all’Ing. La Cava è quello di pensare seriamente alle proprie di dimissioni, perché il solo immaginare di poter predisporre a proprio piacimento di una Commissione Consiliare, senza aver fornito documentazione alcuna, non gli appartiene e non si addice al ruolo che gli è stato attribuito.