Fonti : “mancati incassi ci portano al dissesto”

Idrico, tarsu e altro, dopo un altro sollecito del ragioniere generale Subba il consigliere declina ogni responsabilità

gesuelefonti3Lipari- In una nota dello scorso 8 febbraio, ad oggi comunque, senza risposta, inviata dal Ragioniere Generale, Francesco Subba al Sindaco e agli organi di controllo comunali si chiedono chiarimenti sulla copertura finanziaria del servizio idrico integrato per il 2013 e sul pluriennale vista la ” notevole mole di contestazioni delle fatturazioni emesse dal servizio idrico e fognario”. Sulla questione è intervenuto il consigliere Gesuele Fonti il quale ha evidenziato in un’altra nota inviata, tra gli altri, al Sindaco, al Ragioniere generale e al Revisore unico di aver più volte fatto presente ” in considerazione che le entrate relative al servizio idrico e tarsu ( ma non solo) necessarie per la copertura del costo dei servizi , puntualmente non vengono incassati al 100%, che l’ente sarebbe esposto a dissesto per carenza di liquidità”.

Fonti nel sollecitare chi di dovere a porre in essere ogni iniziativa per evitare di esporre l’ente a eventuali contenziosi ha sottolineato di sollevarsi da ogni responsabilità per un eventuale dissesto dell’ente e ha chiesto di essere messo a conoscenza , con immediatezza, sullo stato del’arte del servizio idrico, nel suo complesso, con particolare riferimento alle fatturazioni e incassi.