Don Gennaro, Bernardi: no a spettacolo pirotecnico per protesta

Riceviamo da Luca Bernardi e pubblichiamo

Carità è un termine derivante dal latino charitas (benevolenza, affetto, sostantivo di carus, cioè caro, amato). Nella teologia cristiana è una delle tre virtù teologali, insieme a fede e speranza. La carità è una delle basi su cui la chiesa è stata fondata, è di carità che Papa Francesco ci invita a riempire le nostre giornate, è di carità che che abbiamo avuto bisogno almeno una volta nella vita. La stessa carità che non è stata riservata al nostro carissimo ed amatissimo Don Gennaro, leggere un post di un amico su facebook non è stato il modo migliore per ricevere una così triste notizia.

Appena finito di leggere tra la tristezza e anche un po’ di rabbia mi passava in mente la scena della passione di Cristo, rinnegato e venduto anche da coloro che lo avevano sostenuto, scarnito davanti alla folla che gridava “Barabba, Barabba”, per poi essere accompagnato sulla croce insieme ai ladroni. Allo stesso modo il povero Don Gennaro veniva spedito da Sua Eccellenza il Vescovo nell’isola di Salina che lo ha visto nascere ma che gentilmente ce lo ha donato. La basilica di Canneto non è più la stessa senza il caro prete sull’uscio della porta pronto a offrire una parola di conforto ed una carezza a chi ne aveva bisogno Monsignor Divola un pezzo di storia delle nostre isole che ha fatto tanto per la comunità e che ha fatto tanto per ognuno di noi, la sua porta è stata sempre aperta ogni giorno ad ogni ora, è qual è stato il ben servito???

Allontanarlo dalla Sua casa, dalla Sua chiesa, dalla Sua gente? La novena del patrono di Canneto non sarà la stessa senza colui che per oltre 50 anni ha servito in maniera eccellente ed impeccabile questa chiesa, che in maniera minuziosa e amorevole ha sempre obbedito, anche in questa occasione e con non poco dolore. Quale uomo al suo posto avrebbe fatto lo stesso? Mi unisco al pensiero dell’amico Marco Manni e mi rivolgo al comitato organizzativo, credo sia il minimo in segno di protesta sospendere lo spettacolo pirotecnico per i festeggiamenti di San Cristoforo. Credo sia disumano allontanare un padre anziano dalla propria casa e dalla propria famiglia proprio quando ha più bisogno di stare vicino ai suoi cari.