Atti convegno su chiesa penisoletta Purgatorio da pubblicare

Marina Corta di Lipari, dipinta da Jakob Hackert...(al centro la penisoletta e la chiesa delle Anime del Purgatorio) XVIII secolo
Marina Corta di Lipari, dipinta da Jakob Hackert…(al centro la penisoletta e la chiesa delle Anime del Purgatorio) XVIII secolo

di Lina Paola Costa

Il convegno di stamattina è stato di grande pregio e personalmente l’ho trovato interessantissimo, perché sono stati trattati i vari punti di vista di un argomento che sta a cuori a molti. Oltre che ringraziare l’Associazione che lo ha organizzato e color che lo hanno ospitato e coordinato ( Emanuele Carnevale e Sarah Tomasello ), chi mi ha invitata a partecipare (e non è su facebook) e chi ne ha dato notizia ( Giuseppe Paino, Il Giornale di Lipari) vorrei lanciare la proposta di pubblicarne gli Atti, almeno in formato elettronico. Sarebbe utile e istruttivo poter rileggere quanto hanno esposto i diversi relatori, anche solo in pdf. Dall’apertura di don Giuseppe Mirabito, alle relazioni tecniche ben documentate ed esemplificate, alla relazione di storia dell’arte di Pino La Greca che include nel percorso vedutista uno splendido dipinto eseguito nel 1777 da Jakob Hackert, raffigurante la Marina Corta di Lipari, oggi custodito a San Pietroburgo! all’intervento delle sovrintendenti che propongono di inserire il “luogo” nel REIS (Registro delle Eredità Immateriali Siciliane), il che non è regalo da poco per la nostra isola. Mi è parso di vivere oggi un raro momento di sinergia edi eleganza, in un luogo baciato dal sole e dal lungo favore degli dèi. Ad onor del vero la relazione specifica è nata dagli studi del dottor Pino La Greca: attendiamo gli Atti proprio per leggere anche questa splendida pagina di ricerca storico artistica.