Alla Regione paralisi pratiche Vas , comuni in difficoltà

“Quasi 200 pratiche di Valutazione Ambientale Strategica in attesa all’assessorato al Territorio e Comuni di conseguenza con l’acqua alla gola”. E’ l’allarme lanciato dal presidente della commissione Ambiente, Giampiero Trizzino che sollecita la Regione a correre immediatamente ai ripari.

“I comuni – afferma Trizzino – rischiano di rimanere imbrigliati da questa operazione e di perdere cospicui finanziamenti. Vengono bloccati importanti strumenti come i piani regolatori , quelli di utilizzazione del demanio marittimo e i piani urbani della mobilità, mettendo a rischio grossi investimenti da parte delle amministrazioni comunali.

E quanto accade, per esempio, a Bagheria, dove l’iter di approvazione del PRG e del Piano particolareggiato del centro storico, di cui il Comune ha assoluto bisogno per dare impulso al recupero del nucleo storico, non può avviarsi, bloccando qualsiasi trasformazione urbanistica pubblica e privata e la programmazione triennale sulle opere pubbliche. Oltre al PRG, poi, il Comune di Bagheria attende da anni anche il PUM (Piano Urbano della Mobilità), la cui progettazione è stata finanziata con fondi regionali e che deve obbligatoriamente essere rendicontato entro la fine del 2015.

“Abbiamo già fatto apportare dei miglioramenti al PUM – dice l’assessore all’Urbanistica di Bagheria Luca Tripoli – che adesso verrà inviato alla Regione per l’approvazione. Se anche su questo piano si dovesse tergiversare, il Comune subirebbe un danno di oltre 130.000 euro e sarebbe costretto a presentare il conto alla Regione”. ( blogsicilia.it)