Filicudi, cinque ore d’attesa per soccorrere l’unico medico di guardia

Filicudi- Un solo medico nell’isola, colto da patologia neurologica acuta, rimasto in attesa, per circa cinque ore, di un collega che potesse visitarlo e dell’opportuno intervento di soccorso con l’elicottero per il trasferimento all’ ospedale Papardo di Messina. Anche i medici di guardia si ammalano e, soprattutto, nelle isole più lontane da Lipari prive per la mancanza del doppio turno nei presidi esistenti, di efficace assistenza sanitaria alternativa, specie nei giorni festivi quando mancano anche i medici di famiglia.

il porto di Filicudi

Ore di apprensione dalle 16,00 di ieri fino alle 21,00, a Filicudi, per il dott. Gaetano Nocita per un improvviso problema neurologico. In un momento di lucidità è riuscito a telefonare ai volontari del soccorso della Croce Rossa dell’isola che se ne sono presi cura dal pomeriggio alla sera fino all’arrivo, alle 21,00, con una motovedetta di un altro medico proveniente da Lipari e , intorno alle 22,00, dell’elisoccorso per il trasferimento a Messina.
Il dott. Nocita sarebbe, fortunatamente, fuori pericolo ma il problema resta. Per buona parte della giornata di ieri l’isola di Filicudi, come accaduto di recente anche a Panarea, è rimasta senza medico di guardia.