Video pesca vietata su Facebook, denunciato

Riposto – Mette su Facebook il video di una battuta di pesca con il palangaro – metodo vietato – che gli aveva consentito di catturare diversi pescespada. Il video ha superato il migliaio di visualizzazioni ma è finito anche all’attenzione della magistratura. A un 21enne è infatti costato una denuncia per istigazione a delinquere ed apologia del reato di uccisione di animali da parte dell’Ufficio circondariale marittimo di Riposto. Il giovane, interrogato, si è avvalso della facoltà di non rispondere.