Rifiuti: Giorgianni chiede una corretta informazione

COMUNICATO STAMPA

Ho avuto modo di vedere che sul Notiziario delle Isole Eolie online sono state proposte delle immagini commentate dal Sig. Giulio China e dal giornalista dello stesso notiziario su evidenti disservizi nella raccolta dei rifiuti.

Non sorgono dubbi sulla veridicità delle immagini, ma spiace notare che il Sig. Leone, come al solito, veicola delle notizie senza avere cura di sentire il punto di vista dell’Amministrazione e del Sindaco il quale è stato, più volte, citato negandogli, tuttavia, la contestuale possibilità di replica, come ogni buona regola di giornalismo imporrebbe a presidio della correttezza di informazione.

Nella fattispecie, il disappunto è rafforzato ove si analizzino le motivazioni del disservizio che non è detto debbano essere a conoscenza di ogni cittadino, ma che un giornalista dovrebbe conoscere.

Si rammenta al Sig. Leone che solo ieri notte è stata emessa l’ordinanza della Regione Siciliana che identifica le discariche dove poter conferire i rifiuti.

In pratica, negli ultimi due giorni il Comune di Lipari non aveva dove poter conferire i rifiuti raccolti, quindi si è attivato per limitare al massimo il disagio ma, una volta pieni i cassoni dei rifiuti che non potevano trovare trasferimento in discarica, si è conseguentemente manifestato un disservizio che, tra l’altro, non ha interessato solo il centro urbano di Lipari ma anche le altre isole e Vulcano in particolare.

Si sta operando ora per portare a regime la raccolta dei rifiuti che saranno trasferiti nella discarica identificata grazie anche ad una ordinanza emanata dal Sindaco, sotto la propria responsabilità, visti i mancati trasferimenti da parte della regione, circostanza anche questa già nota.

Altri limitati disservizi saranno circoscritti ai prossimi giorni, vista la necessità di smaltire quanto non si è potuto conferire in discarica negli ultimi giorni.

In merito alla dichiarata vergogna del sig. China, a mio parere certamente lo stesso avrà qualcosa di cui vergognarsi e, in particolare, il maldestro tentativo di sfruttare politicamente un evento che non è certamente addebitabile all’Amministrazione di Lipari e per cui si sta facendo il possibile al fine di porvi rimedio.

A tutela del ruolo istituzionale della Civica Amministrazione e nell’interesse dell’Ente rappresentato, si ravvisano, con la presente, le esigenze di esercizio del diritto di replica, con invito a darne ampia evidenza.

Dalla Residenza Municipale, 8 giugno 2016

IL SINDACO

(Marco Giorgianni)