Progetto speciale socio-sanitario per i fratelli Biviano

WCENTER 0XNHDAQNPF                I fratelli Marco e Sandro Biviano, affetti da distrofia muscolare, durante la protesta di alcuni malati in favore del  'metodo Stamina' in piazza Montecitorio a Roma, il 23 luglio 2013. I due fratelli di Lipari sono tornati a manifestare dopo un breve ricovero in ospedale per un malore, il 30 luglio 2013. ANSA/MASSIMO PERCOSSIPalermo, (askanews) – La giunta regionale siciliana, riunita questo pomeriggio, ha approvato un progetto speciale socio sanitario e assistenziale per la famiglia Biviano di Lipari, che consentirà loro di ritornare a casa. Lo rende noto con una nota il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta.
Su proposta dell’assessore alla Salute, Lucia Borsellino, la giunta regionale ha esaminato la vicenda dei fratelli Biviano, 4 fratelli di Lipari totalmente disabili, bloccati da una forma grave di distrofia, che da mesi conducono la loro battaglia con una tenda in piazza Montecitorio, sollecitando interventi.

In collaborazione con l’assessorato alla Famiglia, con il Comune di Lipari e l’Asp, l’assessore ha proposto alla giunta di condividere un progetto socio sanitario che consentirà loro anche di avere un alloggio più adatto alle loro esigenze, di potere godere di assistenza anche tramite tele medicina h24 e ricevere livelli adeguati di assistenza sociale. Il progetto è frutto di una collaborazione tra il governo della Regione, governo nazionale e la famiglia Biviano. “Siamo felici – ha detto il presidente Crocetta – perché questi nostri corregionali potranno finalmente tornare qui e avere quell’attenzione umana che non hanno avuto per anni”.