Pellegrino al Sindaco : “non aver consentito doppio ruolo unico impegno mantenuto”

Riceviamo dal consigliere comunale Fulvio Pellegrino e pubblichiamo

Gentile Sindaco Giorgianni,

Il consigliere comunale Fulvio Pellegrino
Il consigliere comunale Fulvio Pellegrino

se per lei è un vanto non intromettersi mai sugli interventi dei Consiglieri Comunali – in particolare sui siti – per me è il suo più grande limite.
Sono comunque convinto che sarebbe meglio che lei si intromettesse di più e in maniera paritetica, e non solo in specifici momenti (forse è meglio dire a convenienza o se particolarmente irritato).
Le sue ormai famose aggressioni verbali o scritte, contro chi dissente da lei o si permette di contraddirla l’hanno allontanata sempre più dai suoi consiglieri e dalla gente comune.

Per quanto riguarda il suo “vanto” di non aver consentito il doppio ruolo lo stesso più che un difetto è l’unico impegno che lei ha politicamente mantenuto. Per il resto solo rinvii e rimandi (…..vedi delegati isole minori con una gestazione di due anni e impegni NON mantenuti oltre alla delega mai data ai consiglieri come da statuto modificato su sua volontà).

Lei è stato eletto per due volte anche con i miei voti non lo dimentichi mai.
Per quanto riguarda la coerenza, lei è coerente nel riscontrare le note dei consiglieri quando la criticano, ma non prova nessuna vergogna a non rispondere alle interrogazioni dei consiglieri (io aspetto risposta a tante mie interrogazioni).

E passi per quelli di opposizione, ma non rispondere ai consiglieri di maggioranza – perchè io sono consigliere di maggioranza non suddito e questo non lo dimentichi mai – mi pare una sua grave carenza politica.
Il mio ruolo demandato dai cittadini è quello di vigilare sull’amministrazione, compito che assolvo allorquando, al di là dei compiti politici, rilevo qualcosa che possa nuocere il mio paese.
Questa è coerenza.

Per quanto riguarda il progetto politico al quale ho aderito forse qualcuno lo ha “scancellato”? Non mi sembra più lo stesso proposto in campagna elettorale.
Dov’è la certezza del diritto…….??
Per ultimo io penso con la mia testa e per questo qualche volta ho commesso errori che ho sempre pagato di persona e non delegandolo ad altri.
Nel proseguire il ruolo che mi sono preposto io mi fido……

Il Consigliere Comunale

Fulvio Pellegrino