Ospedale : finora tante rassicurazioni e pochi risultati, l’assessore De Luca lo ricorda alla Regione

Dura nota dell’assessore Tiziana De Luca al presidente della Regione, Nello Musumeci, all’assessore alla salute Ruggero Razza, alla presidente della VI Commissione Margherita Ruvolo e al direttore dell’Asp 5 Paolo La Paglia . Impegni assunti anche di fronte a Sandro Biviano in protesta per un mese…e poi ? Evidenziata anche la necessità di eseguire i vaccini a Lipari

OGGETTO: OSPEDALE DI LIPARI E SANITA’ EOLIANA

 1

In sede di incontro tenutosi in data 27/10/2020 a Palermo presso l’Assessorato Regionale della Salute con il Comune di Lipari, alla presenza del Sindaco Marco Giorgianni e della scrivente n.q. di Assessore alla Sanità, del Presidente del Consiglio Comunale Giacomo Biviano, del rappresentante del Coordinamento Comitati in difesa dell’Ospedale di Lipari Sandro Biviano e del rappresentante dell’ANSPI Salvatore De Gregorio, si era discusso delle urgenti criticità della Sanità Eoliana, più volte evidenziate da questa Amministrazione comunale e testimoniate nel tempo da un forte disagio sfociato in manifestazioni popolari e nella costituzione di comitati cittadini.

In data 28 ottobre l’Amministrazione comunale, con nota prot. nr. 15761, aveva fatto istanza, rimasta priva di riscontro, di poter effettuare le terapie oncologiche presso il P.O. di Lipari, considerate le peculiarità territoriali e le difficoltà connesse di mobilità, nonché l’emergenza sanitaria in atto derivata dalla pandemia COVID-19.

Gli impegni assunti dall’Organo Regionale, in occasione di tale incontro formale tra Istituzioni, con l’Amministrazione Comunale ed il Consiglio Comunale e pertanto con il Popolo Eoliano, erano:

  1. Rispetto ed applicazione della Rete Ospedaliera Siciliana ( D.A. 11.01.2019)
  2. Individuazione delle figure mancanti in Pianta organica con assunzioni per Lipari a tempo indeterminato
  3. Istituzione di nr. 2 posti di terapia sub intensiva
  4. Terapie oncologiche da effettuarsi presso il P.O. di Lipari
  5. Utilizzo della seconda ambulanza per il P.O. di Lipari e delibera per una congrua organizzazione dell’emergenza urgenza sia per Lipari che per le isole Minori
  6. Scorrimento graduatoria di infermieri, ausiliari e O.S.S.
  7. Elicottero 118 di stanza a Lipari h24
  8. Misure per il servizio Cardiologia h24
  9. Incontro ogni 30 giorni presso l’Assessorato alla Salute per monitorare gli impegni presi

Ad oggi, a parte il punto 2, ossia la Delibera per l’assunzione a tempo indeterminato di alcune figure mediche mancanti, il cui iter vedrà la sua conclusione in tempi molto lunghi, non è stato realizzato nulla.

E’ altresì preoccupante l’attuale condizione in cui versa il P.O. di Lipari che resta con 1 solo Anestesista in servizio, con gravi ripercussioni non solo sulla funzionalità delle Unità Operative dell’Ospedale ma soprattutto sulla garanzia degli interventi in urgenza per gli utenti che ne avessero necessità.

Si manifesta, seppur consapevole dei tempi amministrativi, con la presente nota la personale ed istituzionale disapprovazione verso un’inerzia che lede il Diritto alla Salute, costituzionalmente garantito, degli Eoliani , che non considera la peculiarità insulare, che non ha considerato le categorie più fragili di questo territorio, disabili e malati oncologici, che dalla strumentazione promessa ( terapia sub intensiva e terapie oncologiche in loco) avrebbero ottenuto maggiori garanzie di vita, che non ha tenuto conto neppure della Pandemia da COVID-19.

Come pure spiace ancora una volta dover ritornare a richiedere interventi sulla precaria situazione dell’Ospedale di Lipari nonostante le rassicurazioni ricevute in tutte le Sedi di confronto con gli Enti coinvolti .

Pertanto, si reiterano le richieste già formulate di rispettare gli impegni assunti e di voler intervenire urgentemente, ognuno per le proprie competenze, dando riscontro fattivo rispetto a quanto normativamente previsto, applicando Rete Ospedaliera Regione Siciliana, Atto Aziendale Asp Messina e Pianta Organica, restando disponibile al dialogo e al confronto, a tutela della Salute degli Eoliani.

Infine auspico un riscontro celere in riferimento alle richieste inerenti l’emergenza da COVID-19 che consistevano nel dotare il laboratorio del P.O. di Lipari della strumentazione per effettuazione dei test molecolari in loco e il potenziamento dell’USCA nonché appare evidente che per la somministrazione dei vaccini anti covid questa dovrà effettuarsi inderogabilmente in loco.

Distinti Saluti.

ASSESSORE ALLA SANITA’

F.to Tiziana De Luca

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01