Lipari: Art. 1 esce dalla maggioranza

Art. 1 – Autonomia e libertà

Associazione politica e culturale

il presidente Alessandro La Cava

A noi pare strano che una società quotata come la USTICA LINES abbia deciso di interrompere il servizio solo perché la Regione non abbia erogato il saldo dei contributi dovuti per il servizio gia reso nel 2014. Abituati a vedere forniture saldate dalle amministrazioni in 720 giorni, ci sorge il dubbio che qualcosa non torni e che qualcuno sa ma non parla costringendoci a credere che “gli asini volano”.

Onorevoli meteore per le Eolie con il vizietto della critica appena qualcosa non funziona e con la scarsa propensione a fare qualcosa di buono, propositivo e costruttivo per il nostro territorio.

Un Presidente della Assemblea Siciliana, eoliano di adozione, che ricordiamo piacevolmente in vacanza nel periodo estivo e durante le tornate elettorali, che non interviene a tutela dell’immagine delle nostre isole o, come in questo caso, a tutela della continuità territoriale ed a difesa di una classe imprenditoriale che rischia seriamente il default se la situazione dovesse ulteriormente precipitare.

Alessandra Falanga, Segretario Art. 1
Alessandra Falanga, Segretario Art. 1

Recentemente abbiamo scritto:”Siamo stati costretti a digerire l’utilizzo di mezzi obsoleti, di corse saltate per guasti tecnici, di navi che ancora viaggiano a carbone. Non possiamo oggi consentire a nessuno il ricatto di bloccare le corse per mancanza di fondi.Una amministrazione forte ha l’obbligo di definire una volta per tutte questo problema e non può non farlo partendo dal principio che l’autonomia nella gestione di tale servizio rappresenta la vera garanzia per gli eoliani che è finito il tempo dei soggiorni forzati a Milazzo, è finito il tempo delle incertezze ed è arrivato il momento di uscire fuori dagli schemi e dagli inciuci.

Una amministrazione che non ascolta, fatta di ragionieri, capi elettori e figli di papà , incapace di fare una seria programmazione e di intercettare risorse (vedi per ultimo il decreto legge 828) utili a liberare le isole da questa perenne schiavitù, rendendole autonome nella gestione dei trasporti, non può continuare ad avere il nostro sostegno.

Per questa e per tante altre ragioni che presto elencheremo, usciamo definitivamente dal Patto per le Eolie.

 

Il Segretario Cittadino

Alessandra Falanga

 

Il Presidente

Alessandro La Cava