Le bugie del mio amico Pinocchio sul cimitero di Pianoconte

 

peterdi Daniele Corrieri

Cimitero di Pianoconte e le promesse da Pinocchio ! Partiamo da una certezza: I soldi ci sono e li aveva stanziati in bilancio l’ex assessore Giacomo Biviano. Chi dovrebbe vendere vorrebbe la luna, chi deve espropriare vive su Marte!  Assessore e assessori competenti siete a Lipari ? Vogliamo comprare a giusto prezzo o espropriamo e magari facciamo la classica immissione nel possesso? Mi raccomando: Non a 130 mila euro !!!

Problema non da poco. Qualche Consigliere comunale di Pianoconte e il Sindaco in campagna elettorale dissero: ” Se entro un anno non lo sistemiamo ci dimettiamo! “

Qualche Assessore mi disse: ” Stiamo preparando l’esproprio! “.  Balle!

Ora Daniele Corrieri suggerisce: azzeriamo tutto e ripartiamo insieme agli amici di Pianoconte che, già sò, mi sosterranno in questa battaglia.

Chi coinvolgiamo, oltre a questi amici? Gesuele Fonti, Giacomo Biviano, Nunziatina D’Alia ( consiglieri comunali di Pianoconte che hanno preso i voti a Pianoconte) e  metto pure l’assessore De Luca essendo che il marito è di Pianoconte. Ma dico io: Vi rendete conto che tutti e quattro messi insieme sulla questione non avete fatto ancora nulla? Vi rendete conto che al 99%, alle prossime elezioni, siete impresentabili almeno nella vostra frazione e soprattutto agli occhi degli anziani che, tutt’altro che per questioni anagrafiche, quanto per valori e tradizioni, avvertono più di tutti l’importanza della questione ? Dai muovetevi !  Vale anche per gli altri inquilini del palazzo.

Spero che battiate un colpo forte.  Caso contrario invito gli amici di Pianoconte (spero che non accada mai)  dopo il primo defunto trasportato e degnamente tumulato a Lipari ad andare al Comune per spernacchiare e fischiare questi nostri, vostri, rappresentanti che ancora non risolvono il problema ! Poi, se ci esce una bella protesta senza precedenti, io sarò il capofila.

A proposito, amici di Pianoconte: quelli di Quattropani, Vulcano e Filicudi… se la ridono e “riposano in pace”…forse.

D. Corrieri