Fermo Ustica Lines: D’Albora invita Morace a ragionare ulteriormente

Riceviamo dal dott. Augusto D’Albora e pubblichiamo:

il dott. Augusto D'Albora
il dott. Augusto D’Albora

Mi associo in qualità di dirigente della Federalberghi e soprattutto come hotel storico dell’isola e chiedo al sig. Morace di riflettere meglio su quello che vorrà intraprendere da domani. Un grande, serio imprenditore come lei dovrebbe conservare un po’ di umanità e tuttavia rispettare elementi importanti della nostra costituzione ; io non metto in dubbio le ragioni che vi inducono a questo ma, mi domando come,e con quale coraggio, volete attuare il fermo adesso quando ben sapete che, facendo questo, inginocchiate una economia intera e le ripercussioni saranno molto gravi.

Caro Comandante io pensavo che Lei conservasse ancora quei valori di un tempo attuando un recupero crediti nei modi e nei termini oggi di un mercato difficile. Veda carissimo, noi non abbiamo nessun finanziamento se non solo le banche… Inizi a ragionare solo sulle sue vere capacità e forza imprenditoriale e si segga in un tavolo a ragionare una entrata solo sua senza più considerare lo stato/regione. Inizi a ragionare in termini di mercato con orari più logici ed insieme a noi che produciamo flussi… Una sinergia diversa tra operatori e lei;  sono convinto che porterebbe tutti a risultati soddisfacenti. Pertanto…La invitiamo , tutti noi, a continuare, a dare continuità al servizio, e ad incontrarci al più presto

Grazie Dr.D’Albora