Eolie al Mice, la Borsa del Turismo congressuale di Firenze

alcuni albergatori di Federalberghi Eolie
alcuni albergatori di Federalberghi Eolie

Cronaca Lipari

Gli albergatori eoliani, dopo tre anni di assenza- si legge in comunicato di Federalberghi Eolie – Isole Minori, tornano a riproporsi alla Borsa del Turismo Congressuale che si terrà a Firenze tra il 12 e il 13 novembre. “Quello del MICE rappresenta per le Eolie un segmento di mercato fondamentale che, soprattutto nei mesi spalla della stagione turistica, può fare la differenza nei bilanci delle imprese del nostro arcipelago, dichiara Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Eolie”. Le Eolie saranno presenti con un proprio desk presso lo stand della Regione Sicilia. I diversi appuntamenti, prefissati attraverso l’agenda elettronica, lasciano ben sperare per una proficua partecipazione alla borsa.

Da sempre le Eolie sono meta di congressi, meeting ed incentive di ogni genere, proprio per la peculiarità delle attrazioni turistiche che le contraddistinguono. Negli ultimi anni, i posti letto alberghieri ed extra-alberghieri nell’arcipelago hanno superato quota 6.000 e diverse strutture hanno investito in questo mercato, dotandosi di sale attrezzate in grado di ospitare congressi e meeting fino a 250 persone. A queste bisogna aggiungere il palazzo dei congressi del Comune di Lipari (con una capienza di circa 600 posti) e quella del Comune di Malfa (fino a circa 300 posti).

“Oltre agli investimenti privati e al ruolo dei convention bureau e delle agenzie di settore, diventa fondamentale, conclude Del Bono, che il settore pubblico faccia la propria parte sul fronte delle infrastrutture, garantendone qualità ed efficienza. Registriamo a tal proposito il segnale positivo proveniente dal Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, sulla disponibilità e piena intenzione di valorizzare e mettere a reddito quanto prima il Palacongressi.