Consiglio comunale : Lorizio d’accordo per l’aula consiliare anche se…

Una delle sedute prima del Dpcm e delle misure anti Covid

Riceviamo dalla consigliera comunale di minoranza Giusy Lorizio e pubblichiamo nota inviata al presidente del consiglio comunale , Giacomo Biviano

Con la presente la sottoscritta Giuseppina Lorizio consigliere comunale, intende in primis ringraziare il presidente del consiglio Giacomo Biviano per l’attenta e sempre puntuale risposta alla mia PEC. In riferimento a ciò si intende precisare che, così come da PEC inoltrata ieri, concorda e condivide la necessità dello svolgimento del Consiglio comunale per le esigenze da lei citate e programmate in sede di conferenza dei sindaci.

Lungi da me “paralizzare i lavori del consiglio” o “esimersi dallo svolgere il proprio mandato”, tutt’altro visto che evidenzia e propone senza prendere posizioni e/o dinieghi, ma ciò non toglie che la stessa ritiene che nel frattempo si sarebbero potute attivare tutte quelle azioni necessarie a svolgere la seduta consiliare in un ambiente idoneo, e/o trovare una modalità in videoconferenza che potesse essere adatta all’uopo.

Bene rimarca che in passato si siano svolti consigli comunali nell’aula consiliare, con un nutrito numero di partecipanti, ma appunto “in passato” dove esigenze gravi di natura sanitaria non prevedevano le restrizioni indicate nel DPCM recante disposizioni per prevenire il contagio da Covid-19.

Non credo sia necessario essere un tecnico per comprendere che la distanza di un metro fra i partecipanti non possa essere garantita nei locali consueti di svolgimento del Consiglio. Per quanto concerne la sanificazione confido nel buon senso ed immagino che dopo l’esecuzione della stessa i locali non siano stati più resi fruibili. Ringrazio ancora per l’attivazione dei presidi e degli ausili idonei ad affrontare la seduta.

Distinti saluti

Il Consigliere Comunale Giuseppina Lorizio

( La consigliera ha precisato, ad una nostra richiesta di chiarimento, che è favorevole allo svolgimento del consiglio nell’aula consiliare P.P.)