Acquacalda-Quattropani, ad un mese dai crolli ancora silenzio e rischi

I massi sulla strada per bloccare il transito autoveicolare
I massi sulla strada per bloccare il transito autoveicolare

Cronaca Lipari (il video)

Lipari- Ad un mese dai crolli lungo la provinciale Acquacalda – Quattropani ancora nessuna novità sulle opere di messa in sicurezza delle pareti rocciose interessate da frane e che sovrastano l’arteria. Soldi che deve trovare la Provincia di Messina per lavori che , comunque, può realizzare anche il Comune addebitando le spese a Palazzo dei Leoni. Frattanto si registrano polemiche sulla segnaletica di pericolo: Di notte chi, ignaro, scende da Quattropani può ritrovarsi sui massi depositati per non far transitare le autovetture ( Il geom. Vito Torre, tecnico della Provincia ha tuttavia ricordato che la segnaletica, presente in più punti dell’isola, è anche posizionata nel curvone di Tivoli a Quattropani e all’inizio della salita di Acquacalda. Le transenne posizionate subito dopo i crolli, inoltre, non sono state più trovate) . Ne abbiamo parlato con Gennarino Saltalamacchia , responsabile per Acquacalda del movimento Vento Eoliano :