Una degna sepoltura, un nobile gesto

Su iniziativa di Piero Roux e di un gruppo di volontari “adesso ha una sepoltura dignitosa” l’ignoto che nel 2009 si tolse la vita in un rudere adiacente la provinciale Lipari-Osservatorio geofisica. “Speriamo di potergli dare, presto, anche un nome” ha scritto Roux.

Le ricerche , infatti, continuano per poter risalire all’identità dell’uomo di mezza età , straniero, che aveva in tasca un dizionario “inglese – italiano” e, proveniente, probabilmente da un paese anglofono. Per la lapide i ringraziamenti della comunità a Santino e al figlio Bartolo Basile e Vincenzo Basile, per aver contribuito, in maniera celere, alla realizzazione e alla posa.