Trasporti marittimi: ora bandi con itinerari-orari che ottimizzino risorse a disposizione

il monocarena Ustlica Lines " Emma Morace"
il monocarena Ustlica Lines ” Emma Morace”

Lipari- Il giusto epilogo dopo una settimana di fuoco caratterizzata per la prima volta in trent’anni di collegamenti integrativi dal fermo per tre giorni di monocarena e aliscafi. Regione e Ustica Lines raggiungono finalmente l’intesa e , come auspicato, si guarda con serenità alla stagione estiva, più promettente che mai , rispetto agli ultimi anni, dal punto di vista turistico. Al termine della riunione di ieri conclusasi intorno alle 15,30 è stato, infatti, trovato un accordo transattivo fra l’Amministrazione e la Compagnia che permetterà la prosecuzione dei servizi.

La Regione pagherà fino all’80% delle somme previste (poco meno di 40 milioni di euro in totale) rinviando la valutazione sul restante 20% ad un successivo tavolo tecnico per la verifica dei requisiti. Il tavolo sarà istituto fra compagnia di navigazione, Regione siciliana, Ministero dei Trasporti e Registro navale ( Rina) nelle prossime settimane. L’accordo permette, nell’immediatezza, di far proseguire i collegamenti e di scongiurare guai ben peggiori, rispetto a quelli già verificatisi, per le isole, nell’approssimarsi della stagione estiva. Tra le tante dichiarazioni post riunione palermitana ne evidenziamo una, quella del presidente di Federalberghi , Christian Del Bono, sui prosimi bandi in scadenza che interesseranno le Egadi e le Isole Eolie.

” Questi – ha scritto-  dovranno, rappresentare l’occasione per effettuare una rimodulazione degli itinerari orari finalizzata all’ottimizzazione delle risorse messe a disposizione per i servizi”. Speriamo che sia savvero la volta buona. Anche perchè , finalmente, i sindaci , ed è stato dimostrato nelle ultime settimane, grazie anche al presidente Crocetta, bisogna riconoscerlo, hanno finalmente voce in capitolo.