Tassa di sbarco, regole da recepire entro fine mese

barconi

Cronaca Lipari

Per poter ricorrere alla nuova tassa di sbarco i comuni  delle isole minori italiane devono fare in fretta: le nuove regole dovranno essere recepite dai regolamenti comunali entro il prossimo 30 novembre, data ultima per l’approvazione del bilancio comunale. Va ricordato che il gettito che sarà riscosso con la tassa di sbarco dovrà essere destinato – così avverte il Dl – a finanziare interventi in materia di «turismo e interventi di fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali ed altresì interventi in materia di polizia locale e sicurezza, di mobilità e viabilità, di raccolta e smaltimento dei rifiuti, nonché dei relativi servizi pubblici locali».  Com’è noto il Comune di Lipari intende applicare, in particolare, una tassa di cinque euro ai turisti di giornata che, specie nei mesi più affollati, sbarcano dalle motonavi per minicrociere .