Stromboli : saccone con materiale vulcanico ancora da rimuovere

Una volta ne facevano souvenir

Al Capo Dipartimento Della Protezione Civile Nazionale
Dott. Angelo Borrelli
Al Capo Dipartimento della Protezione Civile della Regione Sicilia
Ing. Salvo Cocina
Al Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni

Oggetto: richiesta smaltimento materiale vulcanico accumulato in
occasione dell’evento parossistico del 28/08/2019.

Essendo stato investito della questione da numerosi cittadini, con la presente nota rappresento che a seguito dell’evento parossistico del 28/08/2019 e nell’imminenza dell’emergenza è stato accumulato una parte del materiale vulcanico raccolto per le strade di Stromboli in un saccone (si allega foto). Saccone che successivamente è stato abbandonato vicino all’area portuale di Stromboli e che giace in bella mostra per turisti e residenti da oltre un anno.


Si chiede al Sindaco di Lipari di voler provvedere al ritiro e allo smaltimento di tale materiale ( così come più volte ha promesso alla
cittadinanza) nella maniera che ritiene più opportuna visto che ad oggi ne
l’amministrazione comunale e neanche le ditte incaricate alla pulizia dei
detriti vulcanici sono intervenute.

Alla Protezione Civile Regionale e Nazionale, da sempre vicine alla popolazione locale, si chiede di voler sollecitare chi di competenza alla rimozione del materiale in oggetto affinché quel sacco esposto in bella mostra, alle intemperie e nella zona più frequentata dell’isola non diventi un simbolo negativo e forviante di immobilismo e un biglietto da visita devastante per Stromboli.
Fiducioso come sempre nell’operato della Protezione Civile invio:
Distinti Saluti
Gianluca Giuffrè