Scuola: Pavone ricorda le funzioni del Dirigente scolastico

Pavone, SINALP: “ Secondo il mio personale parere e salvo colpi di scena improbabili, saranno i dirigenti scolastici e gli organi collegiali della scuola a predisporre una stima del fabbisogno necessario per garantire il buon funzionamento del servizio scolastico e delle attività didattiche nelle singole scuole.”

Infatti, come previsto dall’art.9 del DDL, il dirigente scolastico individua i docenti da destinare all’organico dell’autonomia, a seguito di un’immediata predisposizione di una stima del fabbisogno necessario che dovrà, però, essere sottoposta al collegio dei docenti e al Consiglio d’Istituto; dalla stima si darà il via alle contingentizione per il 2015/16 dell’organico dell’autonomia. Dal 2016/17 le cose cambieranno nuovamente, dato che i dirigenti scolastici e gli organi collegiali della scuola saranno chiamati ad elaborare il piano triennale dell’offerta formativa.

Quello che mi preoccupa, potrebbero essere due aspetti:

1. L’inerzia del dirigente scolastico;

2. La sistemazione dei docenti che non hanno ricevuto richieste dai dirigenti scolastici.