Rosa : zona fanghi da dissequestrare per motivi di sanità pubblica

di Giovanni Rosa

Egr. Direttore,
frustrazione , rabbia, delusione i sentimenti che animano coloro che da anni trovano rimedio nelle immersioni ed emissioni solforose della zona termale naturale di vulcano.
Esiste almeno un rimedio temporaneo ?


La non conoscenza del dispositivo giudiziario che riporta le motivazioni del sequestro non mi permette di essere più preciso nella ricerca di una soluzione che permetta di fruire delle cure ma mi si consenta di fare un appello per ottenere un temporaneo rimedio.

Invito un esperto a richiedere ed ottenere un dissequestro temporaneo del bene, in particolare della zona dei fanghi e l’accesso al mare caldo per urgenti motivi di sanità pubblica.
La figura del dissequestro temporaneo (così come l’autorizzazione al temporaneo accesso ai luoghi di sequestro sotto il diretto controllo della polizia giudiziaria ed al tre simili procedure ) ha lo scopo di consentire il momentaneo accesso alle cose in sequestro per le finalità di volta in volta prospettate ed oggetto di valutazione da parte di chi riceve l’istanza …cioè il Giudice delle indagini preliminari …


Appare quindi fondamentale il richiamo alle motivazioni espresse a gran voce da tutti coloro, giovani ed anziani che da anni trovano beneficio da un bene a mio parere…INTOCCABILE.

La procedura giuridica del provvedimento di sequestro , può seguire il suo corso senza che residenti e turisti vengano severamente penalizzati.

Giovanni Rosa medico pensionato

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01