Milazzo, disperso in mare sottufficiale della Guardia costiera

Nella foto della Guardia Costiera la mv 322 di Lipari nel mare in tempesta

Stava soccorrendo un ragazzino nel mare in tempesta

Un sottufficiale della Guardia Costiera, Aurelio Visalli, di Venetico, padre di due figli in tenera età, risulta disperso dopo che insieme a due colleghi stava soccorrendo, nella spiaggia di Ponente, un adolescente in balia delle onde alte oltre sette metri.

Il fatto è accaduto nella tarda mattinata di oggi e le ricerche sono ancora in corso. Il ragazzino, che insieme a un amico aveva deciso di fare il bagno, nella giornata meno indicata , sfidando il mare in tempesta, è riuscito a salvarsi aggrappandosi a una boa per raggiungere successivamente, a fatica, la spiaggia dove è stato soccorso dai tanti volontari presenti. Per le ricerche del sottufficiale, per il quale sono arrivati anche i familiari, sono intervenuti un aereo della Guardia costiera e una motovedetta d’altura, proveniente da Lipari. Visalli dalle prime ricostruzioni , durante il soccorso dalla spiaggia, sarebbe stato travolto da un’onda scomparendo in mare.

Un rimorchiatore partito dal porto di Milazzo si è dovuto arrendere a Capo Milazzo per il forte vento. A Milazzo è giunto, da Roma, anche il comandante generale della Guardia costiera.