Messa in sicurezza e interventi bloccati: Biviano chiede al Sindaco incontro pubblico

Lipari- Lettera del consigliere comunale del PD Giacomo Biviano, al Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni

OGGETTO: Interventi di messa in sicurezza

Egregio Sindaco,

il consigliere Giacomo Biviano
il consigliere Giacomo Biviano

Gli ultimi avvenimenti hanno dimostrato quanto sia vulnerabile il nostro territorio di fronte a pericoli derivanti da condizioni meteo di particolare intensità.

Pericoli e problemi individuati da tempo e che trovano la loro origine a valle e a monte delle nostre isole.

A valle a causa delle ormai consuete e storiche mareggiate e a monte a causa dei detriti di sabbia e fango trascinati dai torrenti durante le piogge torrenziali.

E’ indubbio che la cementificazione, talvolta spropositata e incurante, abbia ampliato negli anni il problema, ma è anche vero che non possiamo continuare a vivere in uno stato di emergenza perenne che oltre a creare disagi e danni alla popolazione locale colpisce pesantemente le finanze del nostro Comune a causa dei continui interventi emergenziali non programmati in bilancio.

Numerosi sono stati gli investimenti previsti che avrebbero potuto attenuare il problema di messa in sicurezza del territorio.

Investimenti che si sono arenati e bloccati a causa del patto di stabilità (vedi Canneto) o di vicende giudiziarie non ancora concluse (vedi Acquacalda). Altri, invece, non hanno ancora trovato riscontro nei finanziamenti statali e regionali, nonostante l’urgenza rappresentata.

Se poi si aggiunge il continuo taglio di trasferimenti e il conseguente proliferare di debili fuori bilancio derivanti in gran parte da sentenze per fatti accaduti in passato il quadro della situazione appare davvero drammatico.

Ciò nonostante, sono convinto che non possiamo continuare a subire passivamente l’immobilismo e la miopia della politica regionale e nazionale, per il quale il sottoscritto, soprattutto a livello regionale, è già in forte contestazione. E’ anche vero, purtroppo, che i problemi regionali e nazionali traggono origine dal passato e non sono di facile ed immediata risoluzione, soprattutto dopo che i governi precedenti hanno contribuito al loro ampliamento con politiche scellerate e talvolta illogiche, ma è altrettanto vero che di fronte alla sicurezza dei cittadini non può esistere nessun patto di stabilità o taglio finanziario di alcun genere.

Propongo, pertanto, di istituire un comitato di politici e cittadini che sia di supporto all’Amministrazione Comunale nelle azioni che si vorranno intraprendere.

Per far ciò, credo sia opportuno informare la popolazione locale di tutti gli interventi previsti e programmati, anche quelli in fase di realizzazione o bloccati da impedimenti di natura tecnica, politica e/o amministrativa.

 

Pertanto, nell’invitarla contestualmente ad organizzare un incontro pubblico per condividere ed informare la popolazione tutta, alla luce di quanto esposto la interrogo per sapere:

 

Quali e che tipo di interventi di messa in sicurezza sono stati previsti per la protezione dell’abitato e delle strutture di attracco nel nostro Comune. In particolar modo si chiede di conoscere gli interventi per Canneto, Lipari Centro ed Acquacalda.

 

Quali e che tipo di interventi sono stati previsti per il ripascimento delle nostre spiagge;

 

Quali e che tipo di interventi sono stati previsti per la pulizia e la manutenzione ordinaria dei torrenti di Canneto e Lipari Centro e se intende destinare parte dei proventi della tassa di sbarco per tale scopo;

 

Quali e che tipo di interventi sono stati previsti per lo svuotamento e la manutenzione ordinaria delle vasche di contenimento di Calandra e Ponte e se intende destinare parte dei proventi della tassa di sbarco per tale scopo;

 

Quali finanziamenti per investimenti sono tutt’ora bloccati dal Patto di Stabilità;

 

Quali sono le soluzioni proposte o le risposte fornite dagli organi regionali per il riversamento del materiale sabbioso nelle spiagge antistanti come Calandra.

 

Il Consigliere Comunale

Dott. Giacomo Biviano