Lo Cascio: “Ex asilo nido per gli studenti, Amministrazione mantenga impegni “

COMUNICATO STAMPA.

Pietro Lo Cascio
Pietro Lo Cascio

“L’imminente destinazione dei locali dell’ex asilo nido alla società di riabilitazione neuropsicomotoria, che apprendo dalla stampa locale, contravviene le finalità per le quali gli stessi sono stati ristrutturati e gli impegni assunti con la cittadinanza durante la campagna elettorale dal sindaco Giorgianni”. È questa la prima dichiarazione rilasciata dal consigliere della Sinistra eoliana, Pietro Lo Cascio, a proposito della proposta di utilizzo dei locali di via San Giorgio da parte dell’ASP 5. “Vorrei ricordare che l’immobile è stato recuperato grazie a un finanziamento richiesto dalla precedente amministrazione per la creazione di una “casa dello studente”, a favore degli studenti della scuola secondaria che provengono dalle isole minori dell’arcipelago. La stessa “casa dello studente” della quale parlava il programma elettorale del sindaco e della coalizione che oggi amministra il paese”, prosegue Lo Cascio. “È evidente l’importanza di una soluzione adeguata per ospitare servizi sanitari di primaria importanza, ma non possiamo dimenticare l’annosa vicenda che costringe a disagi intollerabili giovani che sono costretti a frequentare le scuole a Lipari e devono contare sull’ospitalità di parenti – quando disponibili – o inventarsi altre soluzioni scomode, oppure in alternativa rinunciare alla frequentazione della scuola dell’obbligo”. Su questo tema, annuncia il consigliere comunale, la Sinistra intende dare battaglia perché gli impegni assunti vengano rispettati e, soprattutto, perché si provveda finalmente ad attivare il servizio di accoglienza per il quale è stato ristrutturato l’ex asilo nido.

 La Sinistra Eoliana