ll Club Meligunis all’Amministrazione comunale: Somme insufficienti e non ancora liquidate

la squadra del club Meligunis che ha disputato l'ultimo campionato con il tecnico Biviano
la squadra del club Meligunis che ha disputato l’ultimo campionato con il tecnico Biviano

Riceviamo e pubblichiamo:

RISPOSTA ALLE “CONSIDERAZIONI SPORTIVE DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE” indirizzata dalla Giunta presieduta dal Sindaco Marco Giorgianni,alle ragazze del Club Meligunis

Apprendiamo tramite giornali on line, della lettera indirizzata dalla giunta comunale alle atlete del Club Meligunis (mai ricevuta dalle stesse) e ci preme pertanto fare alcune precisazioni. Premesso che non è nostra abitudine polemizzare attraverso gli organi di stampa (non l’abbiamo mai fatto) per cose che riguardano le relazioni della nostra associazione con le istituzioni pubbliche con le quali abbiamo sempre avuto rapporti cordiali e di fattiva collaborazione, ma eventualmente chiediamo incontri e ne discutiamo nelle sedi opportune, pertanto in via eccezionale e non vi sarà seguito ad altre eventuali missive non indirizzate direttamente alla scrivente, in considerazione che nella lettera formulata dalla giunta, la sottoscritta e la dirigenza da me presieduta viene classificata come bugiarda (si richiama passo menzionato) CHE EVIDENTEMENTE NON HA RAPPRESENTATO LORO LA VERITA’ DEI FATTI E SI INTENDE CON LA PRESENTE RIPRISTINARE LA GIUSTA REALTA’.

Per nostra abitudine tutto quello che viene discusso all’interno del nostro Direttivo viene riportato alle atlete in modo integrale, non nascondiamo mai niente perché le nostre ragazze piccole o grandi che siano sono la nostra vera realtà e noi come Dirigenti e Tecnici siamo a loro disposizione e non viceversa, detto ciò si fa presente che le ragazze del gruppo serie D sono state messe al corrente delle difficoltà in cui versa la società e i motivi per il quale siamo stati impossibilitati a partecipare al loro campionato di competenza.

Pur avendo effettuato regolarmente l’iscrizione al campionato di serie D e dopo aver tentato in tutti i modi di recuperare attraverso sponsor quanto sarebbe servito allo svolgimento dello stesso ci siamo dovuti arrendere alla realtà e chiudere; abbiamo spiegato che a fronte dei circa 18.000,00 euro di costi sostenuti (di cui 12.000 coperti con l’aiuto di vari sponsor e 6.000 coperti con riserve di cassa societari ed esposizioni personali) per le due manifestazioni organizzate in estate che avevano svuotato del tutto le casse della società, si doveva far fronte a 3000,00 euro di debiti compresa la nuova iscrizione al campionato, ripianati ad oggi con esborsi personali della scrivente e che pur avendo avuto un assegnazione di un contributo da parte del Presidente dell’Assemblea Regionale che ringraziamo, pari a euro 2.500, non ancora liquidati (e non già ricevuti come si asserisce nelle lettera della Giunta), visto che ad oggi non si conosce ancora l’entità del contributo che verrà assegnato dall’amministrazione comunale sui 4.000 euro richiesti siamo stati costretti a prendere questa decisione.

Questo è quanto è stato riferito alle nostre ragazze nella riunione fatta nei primi giorni del mese di ottobre, non sono stati fatti né proclami né proteste, se le nostre atlete hanno ritenuto opportuno scrivere al Sindaco chiedendo un appuntamento (mai ricevuto) è stato sicuramente per avere un confronto e un conforto da parte di chi è punto di riferimento nella vita sociale di un Comune.

Per quanto riguarda la somma di cui si fa riferimento nella lettera sopra menzionata che si da per beneficiata (ad oggi solo sulla carta) ritenuta cospicua da parte di chi scrive ma nello stesso tempo insufficiente, chiediamo quali parametri vengono presi in considerazione per valutare cospicua una cifra assegnata (i nostri parametri sono i circa 18.000 euro impegnati per realizzare le due manifestazioni e il movimento creato intorno alle stesse sotto forma di presenze e immagine).

Per le spese sostenute per la gestione del palazzetto dello sport, crediamo sia quanto fatto dalle varie amministrazioni che si sono succedute dalla sua apertura ad oggi considerato che è stato soppresso ogni forma di contributo nei confronti delle associazioni sportive.

Si ricorda inoltre che l’impianto è in uso anche ad altre associazioni che insieme si fanno carico delle spese di pulizia anche a favore delle scuole che lo utilizzano, sin dall’apertura del palazzetto che il Club Meligunis si interessa gratuitamente della custodia e dell’organizzazione interna; tutto ciò per venire incontro alle difficoltà da sempre prospettate dalle varie amministrazioni chiedendoci espressamente di collaborare per evitare l’uso incontrollato dell’impianto.

Leggiamo e apprezziamo anche la missiva del consigliere comunale Giacomo Biviano (se non ricordiamo male all’epoca assessore e promotore dei bandi per l’organizzazione delle manifestazioni) inerente l’argomento sin qui trattato, dalla quale si evince chiaramente da quello che scrive di essere perfettamente a conoscenza dei fatti e delle motivazioni che ha spinto le nostre atlete a rivolgere la richiesta di incontro al Sindaco e al di là della sua proposta di adeguare il contributo comunale ci fa piacere l’apprezzamento per le manifestazioni e le finalità per le quali sono state organizzate, finalità che hanno dato il risultato sperato visto che ancora oggi riceviamo ringraziamenti per quanto fatto e la richiesta di continuare nella nostra iniziativa nell’organizzare questo tipo di manifestazioni da parte della Federazione sportiva e dalle società che vi hanno preso parte.

Si vuole precisare inoltre che non era e non è nostra intenzione fare polemica tutto si sarebbe risolto con serenità se fosse arrivato l’appuntamento richiesto dalle ragazze che evidentemente non ricevendo risposta si sono sentite mortificate.

Per noi il caso è chiuso qui, lo siamo stati e rimaniamo sempre a disposizione per ogni iniziativa si vuole intraprendere per far sì che le nostre isole siano sempre più meta ricercata per trascorrere uno splendido soggiorno non solo per la natura e il mare splendido che offrono, ma anche per le tante iniziative che si possono offrire fuori dalla stagione estiva con il binomio Sport-Turismo.

Il Presidente

Sig.ra Ivaldi Angela