Lipari, al lavoro per il Comune con il reddito di cittadinanza

Lipari- Progetti di pubblica utilità per chi percepisce il reddito di cittadinanza anche nelle isole del Comune di Lipari, come del resto prevede la seconda fase della legge in vigore dallo scorso 8 gennaio. Com’è noto per i beneficiari del reddito le attività svolte non verranno retribuite e dovranno assicurare un impegno minimo settimanale di otto ore, massimo di 16.

Inoltre le mansioni non possono prevedere la sostituzione del personale regolarmente impiegato dal comune o dall’ente di riferimento. Si tratta quindi di persone che possono offrire un supporto, ma non svolgere l’incarico degli operatori già esistenti.

L’assessore Tiziana De Luca, che questa mattina ha partecipato ad un incontro fuori Lipari, è al lavoro per concretizzare al più presto i progetti e la “chiamata” ai lavori socialmente utili.