La Greca ribadisce l’importanza della Riserva Marina

Riceviamo da Pino La Greca e pubblichiamo:

Gentile direttore, due notizie apparse sul suo sito mi stimolano, nuovamente, a prendere posizione per l’istituzione dell’area marina protetta delle isole Eolie.

In una, il consigliere Bertè da notizie di barconi provenienti dalla vicina costa siciliana che frequentano le coste e le spiagge delle Eolie evitando di dover sobbarcarsi oneri e tributi imposti dal comune di Lipari; un’altra dà notizie di una indagine della DIA di Catanzaro per interessi delle organizzazioni mafiose nei viaggi da e per le nostre isole.

Come ho avuto modo di dire nelle ultime settimane soltanto con l’istituzione dell’area marina protetta possiamo tutelare le nostre attività economiche che operano nel settore della nautica e dei trasporti turistici costieri, dei nostri pescatori, dei nostri diportisti e, soprattutto, delle nostre coste e dei nostri litorali. Io ritengo che gli imprenditori eoliani del settore sono ormai consapevoli che soltanto attraverso una regolamentazione concertata e pienamente condivisa sarà possibile garantire lavoro e tutela della natura. Mi auguro che ad ottobre si possa tornare a parlare seriamente e fattivamente di questo importantissimo strumento di tutela e sviluppo delle nostre isole.

Un caro saluto

Pino