Impianto pretrattamento liquami nel nuovo depuratore, il comunicato

l'impianto di pretrattamento dei liquami di Lipari
l’impianto di pretrattamento dei liquami di Lipari

Da Michele Giacomantonio, portavoce del Sindaco di Lipari

Dissequestrato l’impianto di pretrattamento di Lipari. Grande soddisfazione dell’Amministrazione.

Il Pubblico Ministero dott. Giorgio Nicola ha notificato alle ore 18 di oggi, 22 novembre, il dissequestro dell’impianto di pretrattamento di Santa Caterina e l’ha restituito al Comune di Lipari. Ne da notizia, con grande soddisfazione, l’Amministrazione Comunale nelle persone del Sindaco, Marco Giorgianni e del vice Sindaco, custode giudiziario dell’impianto, avv. Gaetano Orto. Il dissequestro è stato disposto in seguito all’istanza depositata in cancelleria del Tribunale di Barcellona P.G. il 18 novembre scorso proprio dal Custode Giudiziario avv. Orto che si è adoperato con tenacia in questi mesi per raggiungere questo risultato. Nella documentazione presentata il vice Sindaco aveva rilevato che l’area sottoposta a sequestro era stata inglobata nel nuovo depuratore di Lipari in fase di realizzazione. Sulla base di questi elementi il Pubblico Ministero si è determinato a favore del dissequestro.

Si ricorda che la chiusura dell’impianto avvenuta in piena estate aveva creato problemi notevoli soprattutto nei centri urbani di Lipari e di Canneto con fuoriuscita di liquami, per cui la stessa magistratura aveva consentito all’Amministrazione di effettuare la manutenzione ordinaria dell’impianto per due ore al giorno. Con grande impegno dei dirigenti e del personale addetto si è riusciti a superare la stagione estiva tenendo sotto controllo la rete fognaria.